Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 06 Marzo |
San Julián di Toledo
home iconStile di vita
line break icon

Come conoscere meglio i propri figli?

© Gladskikh Tatiana/SHUTTERSTOCK

Comunicare in Famiglia - pubblicato il 22/06/14

Ascoltarli ogni giorno perché cambiano rapidamente, soprattutto oggi che sono sottoposti a moltissimi stimoli

Di Michael Dall’Agnello

Il tempo che dedichiamo ai figli ci deve servire per conoscerli sempre meglio: se li vogliamo amare, li dobbiamo prima conoscere, perché non si ama ciò che non si conosce; non è facile, perché a differenza delle cose, le persone sono in continua evoluzione.

Ascoltare ogni giorno
Più che un adulto, il bambino/ragazzo non è mai lo stesso del giorno prima, soprattutto oggi che è sottoposto a una quantità enorme di stimoli. Per conoscere nostro figlio bisogna ascoltarlo ogni giorno. Per ascoltarlo veramente, dobbiamo liberare la nostra mente da tutte le altre incombenze, almeno per qualche minuto. “Adesso ci siamo solo tu ed io!” è il messaggio che deve trasmettere un papà, più con l’atteggiamento che con le parole, a suo figlio, a sua figlia, anche quando sono piccoli. Papà, attiva la fantasia per trovare le occasioni per stare da solo con tuo figlio, specie quando diventa più grande. Impara ad “ascoltare anche con gli occhi”. Un mio amico lo faceva quando il figlio giocava a scacchi con lui. Cercava di raccogliere i messaggi che il figlio gli inviava attraverso i particolari del viso – gli occhi soprattutto, mai uguali a se stessi – e gli atteggiamenti che assumeva, senza tralasciare di ascoltare ciò che gli  diceva durante il gioco.

Non è forse vero che le rivelazioni più intime da parte dei nostri figli le abbiamo avute proprio in questi momenti di “rilassata concentrazione”? Ognuno può scoprire i suoi modi: lo può fare quando accompagna il figlio a scuola, a giocare a calcio, o facendo un giro in bici con lui. Bisogna metterlo in programma; come non s’improvvisa sul lavoro, così non si può lasciare al caso l’arte di ascoltare; prima di tutto occorre “voler ascoltare”, quindi riservare dei momenti dedicati all’ascolto.

L’alleanza dei genitori con gli altri educatori
Talvolta possiamo essere tentati, vedendo l’aria che tira, di rinchiuderci a riccio all’interno della nostra famiglia, ma non funziona. E’ molto più efficace cercare delle alleanze con le altre agenzie educative, cioè le famiglie con cui veniamo in contatto, la scuola, lo sport e l’associazionismo educativo in genere. Il concetto di alleanza sottintende che, nonostante le inevitabili diversità di opinione, si possano trovare i modi per andare nella stessa direzione con spirito collaborativo per il bene dei ragazzi, purché ovviamente, almeno i genitori, abbiano tracciato una “rotta educativa” per i loro figli.

Qui l’articlo originale

Tags:
famigliafigli
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
L’ostia “vola” sospesa in aria: il miracolo eucaristi...
2
Gelsomino Del Guercio
Prete morto per Covid: lo aveva “profetizzato” in una...
3
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
4
SANREMO, FIORELLO, AMADEUS
Annalisa Teggi
10 canzoni che hanno parlato di Dio dal palco di Sanremo
5
MADONNA
Maria Paola Daud
La curiosa immagine della Vergine Maria protettrice dal Coronavir...
6
PUSTYNIA
Felipe Aquino
Attenzione alle penitenze assurde in Quaresima
7
Gelsomino Del Guercio
“Solo tu potevi capire Maria”. Lettera di Don Tonino Bello a San ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni