Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 22 Ottobre |
San Giovanni Paolo II
Aleteia logo
home iconChiesa
line break icon

Mi sono sposata ma non lo conoscevo bene. Il mio matrimonio è nullo?

© Louise ALLAVOINE/CIRIC

Julio de la Vega-Hazas - Aleteia - pubblicato il 19/06/14

Il secondo requisito è che sia grave. Non è sempre facile determinare la gravità, e si deve ricorrere alla stima comune – quello che si intende in genere come grave o importante – e al senso comune.

Visto che la violenza già consumata – ad esempio sequestrare qualcuno per estorcergli il consenso matrimoniale – è poco frequente, bisogna considerare la violenza come un caso che rientra nella paura: la paura può riguardare molte cose, come perdere il lavoro, essere espulsi dall’ambito familiare, essere minacciati, ecc., ma non c’è dubbio quando si tratta di minacce di violenza.

In passato questo motivo incideva in maniera maggiore di oggi, almeno nelle società moderne. Accadeva con una certa frequenza, ad esempio, nei casi in cui un ragazzo metteva incinta una ragazza e la famiglia di questa lo costringeva a sposarla, anche sotto minaccia di morte. Anche oggi può succedere, ma non è una causa che viene invocata normalmente in tribunale.

Il motivo della causa di nullità qui è piuttosto chiaro: il consenso deve essere libero. E nei casi contemplati smette di esserlo; almeno smette di esserlo nella misura richiesta per dare un consenso matrimoniale.

[Traduzione a cura di Roberta Sciamplicotti]

  • 1
  • 2
Tags:
matrimonionullità matrimoniale
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CARLO ACUTIS
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis e quella “rivelazione”: “I miei angeli custodi sono ...
2
MARCELLO BELLETTI
Annalisa Teggi
Un padre, una madre e 7 figli. Non è follia ma sovrabbondanza
3
VENEZUELA
Ramón Antonio Pérez
Quando la vita nasce dall’abuso atroce di una ragazza disabile
4
Paola Belletti
Il tuo bimbo ancora in utero ti ascolta e impara già prima di nas...
5
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
6
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
7
SQUID GAME, NETFLIX
Annalisa Teggi
Squid game, il gioco al massacro è un mondo senza misericordia
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni