Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 14 Giugno |
Sant'Eliseo
home iconArte e Viaggi
line break icon

I versi del Qoelet e Pierpaolo Capovilla

© Public Domain

padre Massimo Granieri - Arena dei Rumori - pubblicato il 19/06/14

Testi densi sull'insoddisfazione umana, a ricordare la continua ricerca di senso di ciascuno di noi

Mentre scrivo ascolto su Spotify (versione Premium) l’ultimo album da solista di Pierpaolo Capovilla, leader de IlTeatro degli Orrori band rock italiana tra le più brillanti degli ultimi anni. “Obtorto Collo” (Con il collo storto) è il titolo del suo nuovo cd, una locuzione latina che indica l’accettazione, contro la propria volontà, di imposizioni esterne. Sono al quarto ascolto perché voglio mettere a fuoco un lavoro che mi piace e molto.

Cercherò l’ispirazione di Pierpaolo solo dopo aver assimilato le sue liriche, senza leggere interviste né recensioni. Ha composto un piccolo capolavoro musicale, eppure è stato bocciato frettolosamente dalla critica; quella italiana poi è la peggiore al mondo (anche quando scopiazza dai siti web americani e inglesi).

L’album impone attenzione, mai ascoltarlo come sottofondo mentre siamo affaccendati in altre cose. I testi sono uno tsunami di veleno contro un mondo che ha perso ogni punto di riferimento, che costringe a seguire in modo bestiale l’istinto e non la ragione. Basta la sequenza di “Quando” “Ottantadue ore” per centrare la tematica del disco.
“Obtorto collo” è la prosa dell’uomo che spera ancora nell’amore spirituale: ”Guardo dentro me e vedo solo te, mi basta un tuo sorriso, uno soltanto per sentirmi bene per mesi… In quel sorriso c’è tutta la bellezza del mondo, anche di più” (versi di “Come Ti Vorrei”); è un album sull’affetto e sull’indifferenza reciproca: ”Non so dove andare, cosa fare, cosa dire, cosa pensare di te, di me, di noi, di tutti quanti, quante sconfitte dovrò ancora sopportare, quante indifferenze…” (versi di “Bucharest”).

Mentre ascolto “Dove vai” (vedi il video in cima al post), viene in mente un verso del Qoelet, libro biblico che in parte tratta dell’insoddisfazione dell’uomo. Alcuni versi riassumo il senso della canzone e di un disco che lascia un segno in chi lo sente con attenzione. Un ascolto maturo, un esercizio degno di essere definito “spirituale”.

Chi sa quel che è bene per l’uomo durante la sua vita, nei pochi giorni della sua vana esistenza, che passa via come un’ombra? Chi può indicare all’uomo che cosa avverrà dopo di lui sotto il sole? (Qoelet 6,12)

Qui l'originale

Tags:
bibbiamusica
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
Landen Hoffman
Sarah Robsdotter
“Gli angeli mi hanno preso e Gesù mi vuole bene”: un bimbo di 5 a...
3
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
4
Gelsomino Del Guercio
Strano cerchio bianco sulla testa del Papa. Il video diventa vira...
5
MOTHER AND LITTLE DAUGHTER,
Silvia Lucchetti
Lui si suicida dopo aver ucciso le figlie: Giulia torna a vivere ...
6
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
7
Catholic Link
Non mi piaceva Santa Teresa di Lisieux finché non ho imparato que...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni