Aleteia logoAleteia logoAleteia
sabato 01 Aprile |
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

L’industria dell’aborto

vida aborto debate – it

Mark Wilson

Aleteia - pubblicato il 18/06/14

Potente e ben finanziata in America, ogni tanto la lobby abortista viene messa a nudo

E’ una lotta contro un gigante quella intrapresa dal gruppo pro life “Live Action” contro Planned Parenthood, o se preferite è di nuovo Davide contro Golia. Si svolge in America, dove il gruppo ha già dimostrato che il colosso delle cliniche abortive, finanziato dallo Stato con oltre 500 milioni di dollari annui, compie diverse atrocità verso i bimbi abortiti ma vivi. Ora ha svelato anche cosa fanno per aggirare le leggi sull’età legale per l’aborto oppure sulla presunta “educazione sessuale” impartita dai consulenti della Planned Parenthood, ad alcune adolescenti di 13-15 anni, a cui alcune dipendenti hanno consigliato pratiche sadomaso.

Lo racconta Tempi, che pubblica anche il trailer dell’inchiesta andata in onda negli USA.

A questo si aggiunge l’omissione di denuncia in caso di violenze sessuali quando a una tredicenne che vorrebbe abortire un figlio concepito con un uomo di 31 anni, viene chiarito che «non mi interessa quanti anni ha» il partner. Un’altra ragazzina confessa che «sa, potrebbe avere 31 anni e in quel caso…» e la consulente risponde: «Ok, non ho sentito l’età. Non voglio sapere, altrimenti diventa una violenza sessuale».

Resta valido l’appello di Lila Rose, presidente di Live Action, durante la presentazione del filmato che non si può continuare a dire « “non giudichiamo”, qui si tratta di un vero e proprio sostegno di pratiche sessuali violente e pericolose di fronte a ragazzi e ragazze minori di 15 anni». E non conta se «le persone sono liberali o conservatrici, o se sono pro life o pro choice (…), questa è un richiamo verso tutti i genitori americani a protestare». Anche perché «i contribuenti, e soprattutto i genitori, devono sapere come vengono spesi i loro soldi». E gli americani sui soldi sono molto attenti…

Tags:
bioeticasessualità
Top 10
See More