Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 23 Giugno |
Paolino di Nola
home iconNews
line break icon

L’industria dell’aborto

Mark Wilson

Aleteia - pubblicato il 18/06/14

Potente e ben finanziata in America, ogni tanto la lobby abortista viene messa a nudo

E’ una lotta contro un gigante quella intrapresa dal gruppo pro life “Live Action” contro Planned Parenthood, o se preferite è di nuovo Davide contro Golia. Si svolge in America, dove il gruppo ha già dimostrato che il colosso delle cliniche abortive, finanziato dallo Stato con oltre 500 milioni di dollari annui, compie diverse atrocità verso i bimbi abortiti ma vivi. Ora ha svelato anche cosa fanno per aggirare le leggi sull’età legale per l’aborto oppure sulla presunta “educazione sessuale” impartita dai consulenti della Planned Parenthood, ad alcune adolescenti di 13-15 anni, a cui alcune dipendenti hanno consigliato pratiche sadomaso.

Lo racconta Tempi, che pubblica anche il trailer dell’inchiesta andata in onda negli USA.

A questo si aggiunge l’omissione di denuncia in caso di violenze sessuali quando a una tredicenne che vorrebbe abortire un figlio concepito con un uomo di 31 anni, viene chiarito che «non mi interessa quanti anni ha» il partner. Un’altra ragazzina confessa che «sa, potrebbe avere 31 anni e in quel caso…» e la consulente risponde: «Ok, non ho sentito l’età. Non voglio sapere, altrimenti diventa una violenza sessuale».

Resta valido l’appello di Lila Rose, presidente di Live Action, durante la presentazione del filmato che non si può continuare a dire « “non giudichiamo”, qui si tratta di un vero e proprio sostegno di pratiche sessuali violente e pericolose di fronte a ragazzi e ragazze minori di 15 anni». E non conta se «le persone sono liberali o conservatrici, o se sono pro life o pro choice (…), questa è un richiamo verso tutti i genitori americani a protestare». Anche perché «i contribuenti, e soprattutto i genitori, devono sapere come vengono spesi i loro soldi». E gli americani sui soldi sono molto attenti…

Tags:
bioeticasessualità
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
Gelsomino Del Guercio
San Giuseppe sparisce dai Vangeli. Don Fabio Rosini ci svela il &...
3
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
4
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
5
MOTHER AND LITTLE DAUGHTER,
Silvia Lucchetti
Lui si suicida dopo aver ucciso le figlie: Giulia torna a vivere ...
6
Giovanni Marcotullio
«I rapporti prematrimoniali?» «Un vero peccato!» «Ma “mortale”?» ...
7
MORNING
Philip Kosloski
Preghiera mattutina per chiedere a Dio di benedire la nostra gior...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni