Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 18 Aprile |
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

Come ci appare il diavolo: senza corna, né coda, né occhi infuocati e ali

Che aspetto ha il demonio?

© Public Domain

Credere - pubblicato il 18/06/14

Nonostante le numerose rappresentazioni che ce lo mostrano, il diavolo non ha un vero corpo

di Stefano Stimamiglio

Don Gabriele, a volte, viene da chiedersi quale aspetto esteriore abbia il diavolo…Lei che impressione se ne è fatta?

Il diavolo è puro spirito, non ha sostanza corporea e quindi non è rappresentabile in una forma a noi pienamente comprensibile. Questo vale anche per gli angeli di Dio, i quali, se vogliono apparire agli uomini, devono assumere caratteristiche a noi comprensibili. Ne è un esempio l’arcangelo Raffaele che, nel libro di Tobia, accompagna il giovane Tobia nella sua missione sotto forma di un giovinetto. Tornando al diavolo, quello che si può dire è che è molto più brutto di quello che possiamo anche solo lontanamente immaginarci. Il suo aspetto orrendo deriva dal fatto che è immensamente lontano da Dio. E lo è per sua esplicita e irrevocabile scelta. Questo possiamo arguirlo con una argomentazione logica: se Dio è infinita bellezza, evidentemente chi decide di allontanarsene deve essere il suo contrario. Ci tengo a dire però che queste sono argomentazioni di tipo teologico, che si fondano sulla Rivelazione divina. Non potremmo dimostrarlo prescindendo dalla nostra fede.

Come potremmo immaginarcelo, comunque?

Bisogna mettere da parte immagini derivate dall’iconografia tradizionale, del diavolo con le corna, la coda, le ali da pipistrello, gli artigli e gli occhi infuocati. Essendo puro spirito non può evidentemente “incarnare” queste caratteristiche. Se queste immagini possono aiutarci a temerne l’azione su di noi – e ne abbiamo ben donde se non ci affidiamo a Dio! – d’altro canto rischiano, per noi uomini secolarizzati e un po’ smaliziati del XXI secolo, di farci apparire il demonio come un retaggio medievale, un orpello dei tempi passati. Grande rischio, questo e…grande servizio a lui!

Mi permetta di insistere. Come possiamo figurarcelo?

Quando è costretto a manifestarsi, per volontà divina o per un’altra causa spirituale, si mostra in modo coerente con quello che vuole comunicare: un animale mostruoso, una persona con fare mefistofelico…Il caso più “variopinto” in tal senso mi pare quello di san Pio da Pietrelcina. A questo grande santo il demonio si mostrava magari come un cane feroce, altre volte nelle vesti di Gesù o della Madonna, altre volte ancora in quelle del suo confessore. Spesso anche in quelle del padre guardiano del suo convento che gli comandava di fare qualcosa. Verificato l’ordine con lui, padre Pio capiva che aveva avuto una visione del diavolo. E non mancavano neppure le volte che gli appariva come una bella ragazza nuda…

Tags:
diavoloesorcismosan pio da pietrelcina
Top 10
See More