Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 30 Ottobre |
San Marciano di Siracusa
home iconNews
line break icon

Dedicato a tutti i papà del mondo

© Domitilla Ferrari

Aleteia - pubblicato il 12/06/14

Uno spot celebra l'importanza del ruolo paterno. Il padre è colui che rassicura, che conforta, che abbraccia

A tutti i papà del mondo è dedicato lo spot della Dove che, in occasione della Festa del Papà celebrata in America, ha voluto ricordare a tutti l’importanza del ruolo paterno. Da neonati, da bambini, da adulti: è sempre bello e profondamente umano chiamare a gran voce o con un tenero bisbiglio, il "papà".

L’abbraccio più grande
Pensiamo, come scrive Huffington Post l’11 giugno, a tutte le volte che lo abbiamo invocato. Nei momenti di gioia e in quelli di difficoltà. Quando nel cuore della notte facevamo un brutto sogno e a lui chiedevamo un conforto, un abbraccio, una carezza. Quando abbiamo provato il primo volo, cavalcando le sue spalle. Quando ci siamo buttati per la prima volta in piscina, senza paura, perché ad accoglierci c’erano le sue braccia. E poi nel primo giorno di scuola: lui ad accompagnarci, lui ad attenderci all’uscita per ascoltare i nostri racconti. E ancora nel giorno del nostro matrimonio e in quello del nostro più grande dolore. Tutto in un abbraccio.


Dio ci sostiene come un papà
Proprio nell’udienza di ieri, 11 giugno, Papa Francesco ha espresso un paragone tra la figura del padre a quella di Dio: "Lo Spirito Santo ci porta a sentirci così come siamo, cioè piccoli, con quell’atteggiamento – tanto raccomandato da Gesù nel Vangelo – di chi ripone tutte le sue preoccupazioni e le sue attese in Dio e si sente avvolto e sostenuto dal suo calore e dalla sua protezione, proprio come un bambino con il suo papà. Questo ci fa comprendere bene come il timore di Dio venga ad assumere in noi la forma della docilità, della riconoscenza e della lode, ricolmando il nostro cuore di speranza. Tante volte, infatti, non riusciamo a cogliere il disegno di Dio, e ci accorgiamo che non siamo capaci di assicurarci da noi stessi la felicità e la vita eterna. È proprio nell’esperienza dei nostri limiti e della nostra povertà, però, che lo Spirito ci conforta e ci fa percepire come l’unica cosa importante sia lasciarci condurre da Gesù fra le braccia del suo Padre”.

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
famigliagenitoripapà
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
CEMETERY
Gelsomino Del Guercio
Indulgenze plenarie per i defunti: come otten...
Timothée Dhellemmes
Seconda ondata di Covid: in Europa il culto c...
Lucandrea Massaro
Sale il numero di morti nell'attentato di Niz...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
ERIN CREDO TWINS
Cerith Gardiner
“Dio ha senso dell'umorismo”: coppia di genit...
EMILY RATAJKOWKSI
Annalisa Teggi
Emily Ratajkowski: scoprirò il sesso di mio f...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni