Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 23 Giugno |
Paolino di Nola
home iconStile di vita
line break icon

La storia commovente del poeta mendicante riscattato grazie a Facebook

Shalla Monteiro (Facebook)

El Heraldo - pubblicato il 03/06/14

Raimundo Arruda Sobrinho ha vissuto in strada per 34 anni a San Paolo, fino a che una vicina ha iniziato a diffondere le sue poesie nelle reti sociali

Per più di 30 anni, in un angolo dell'Avenida Pedroso de Morais di San Paolo (Brasile), tutti evitavano di avvicinarsi all'uomo vestito di stracci e con i capelli e la barba lunghi che viveva circondato da pezzi di carta e coperto da sacchi della spazzatura.

Quell'uomo è Raimundo Arruda Sobrinho, oggi di 75 anni, e i giornali erano le sue “Mini Pagine”, tutte delle stesse dimensioni, con poemi e aforismi scritti da lui e poi catalogati. Aveva chiamato il luogo in cui si era sistemato l'“Isola”.

Raimundo, che si presenta come “il Condizionato”, è nato nella zona rurale di Goiás ed è stato lontano dalla sua famiglia per 51 anni, 34 dei quali vissuti per strada, a San Paolo. Nonostante i tentativi di tirarlo via di lì, la sua gentilezza e la sua educazione non lo permettevano: “La soluzione non è dividere il pane, ma avere le condizioni affinché ciascuno possa comprare il proprio pane”, ha scritto.

Nel 2012, Raimundo riceve una visita che avrebbe cambiato la sua vita. Shalla Monteiro, che viveva lì vicino, decide di conoscere la storia di quel “vicino” misterioso. Èd è allora che decide di collezionare le sue “Mini Pagine”.

Commossa dal suo lavoro, decide di diffonderlo attraverso Facebook, cercando di realizzare un sogno di Raimundo: far leggere i propri scritti. Oggi la pagina ha quasi 100.000 follower.

“È stata una sorpresa assoluta e una gioia. In pochissimo tempo, la famiglia di Raimundo si è messa in contatto, e a partire da lì i nostri sforzi si sono rivolti al ripristino dei legami familiari e alla sua inclusione sociale”, ha spiegato Shalla al sito Terra. “Ho avuto l'onore e il privilegio di conoscerlo, di fargli visita per quasi un anno e di essere sua amica”, ha raccontato. Il 23 aprile 2013, Raimundo ha lasciato la sua “Isola” ed è tornato a Goiás.

Il poeta mendicante ha convissuto con le avversità più diverse per quasi metà della sua vita, soffrendo e sopravvivendo con la realtà che gli offriva la gigantesca città di San Paolo.

La sua storia e gli scritti che ha prodotto nel corso di queste traversie sono stati registrati nel “Libro di Raimundo”, in fase di preparazione e curato dalla stessa Shalla.

“Ho ricevuto e-mail da tutto il mondo che offrivano aiuto per poterlo pubblicare e chiedevano quando verrà lanciato. Sto rispondendo e analizzando ciò che abbiamo ricevuto per poter scegliere insieme a Raimundo la soluzione migliore”, ha scritto Shalla su Facebook.

“Questa storia dimostra che tutto è possibile – ha concluso – e che non importa quanto siano difficili le nostre condizioni di vita: è sempre possibile migliorarla”.

[Traduzione a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
poesia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
Gelsomino Del Guercio
San Giuseppe sparisce dai Vangeli. Don Fabio Rosini ci svela il &...
3
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
4
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
5
MOTHER AND LITTLE DAUGHTER,
Silvia Lucchetti
Lui si suicida dopo aver ucciso le figlie: Giulia torna a vivere ...
6
Giovanni Marcotullio
«I rapporti prematrimoniali?» «Un vero peccato!» «Ma “mortale”?» ...
7
MORNING
Philip Kosloski
Preghiera mattutina per chiedere a Dio di benedire la nostra gior...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni