Aleteia logoAleteia logoAleteia
domenica 21 Aprile |
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

Sale, acqua e olio benedetti, alleati nella lotta al Maligno

f3za_zoovy1w9nbmpijc_rvqs4wsv4szz6cfvz8pbhgjtlxnvlk9t0-xlqjepo5rhfqrvmoo2yi_a0stj3iapwczntarvg-e1571853501826.jpg

Il sale è considerato un elemento essenziale in alcune benedizioni, che a loro volta sono una delle tre categorie in cui vengono ripartiti i sacramentali

Credere - pubblicato il 25/05/14

Si tratta di sacramentali, molto utili se usati con fede e non come rimedi miracolosi

di Stefano Stimamiglio

Caro don Gabriele, abbiamo parlato nelle puntate scorse degli oggetti benedetti. C'è però anche chi, negli ambienti o sulla persona, usa sale, olio e acqua. Come guardare a queste pratiche?

Si tratta – qualora sale, acqua e olio siano benedetti secondo le disposizioni del Benedizionale – di sacramentali. Questi, come dice il Catechismo della Chiesa cattolica al n. 1667, altro non sono che “segni sacri per mezzo dei quali, con una certa imitazione dei sacramenti, sono significati e, per impetrazione della Chiesa, vengono ottenuti effetti soprattutto spirituali”.

Quindi si tratta di cose buone e utili se, come sempre, vengono usate con fede e senza cedimenti ad atteggiamenti magici, che tendono a vedervi dei rimedi miracolosi per ottenere guarigioni o liberazioni. Gli stessi esorcisti, spesso, si avvalgono di acqua, olio e sale esorcizzati e benedetti durante l'esorcismo sull'ossesso. Più comunemente, invece, l'acqua benedetta è usata nell'aspersione che si può fare nella Messa al posto dell'atto penitenziale.

Chi può fare le preghiere su questi elementi?

Qualunque sacerdote può recitare le preghiere prescritte nel Rituale delle benedizioni per esorcizzare e benedire acqua, sale e olio.

E cosa si dice durante questa preghiera?

Nella preghiera di benedizione si prega Dio perché attraverso l'aspersione con l'acqua benedetta, si ottengano il perdono dei peccati, la difesa dal Maligno e il dono della protezione divina. Sull'acqua la preghiera di esorcismo aggiunge di far fuggire il potere del demonio, sradicarlo, cacciarlo via. Infatti, come potrebbero “diavolo” e “acqua santa” andare d'accordo…? L'olio esorcizzato, applicato su una persona, ha lo stesso effetto. Io lo uso – e lo trovo molto efficace – con le persone indemoniate o comunque disturbate spiritualmente, che hanno subìto fatture attraverso l'ingerimento di cibi o bevande maleficate. Costoro, spesso, manifestano segni esterni come mal di stomaco, singhiozzi, rantoli mentre sono in una situazione di “stress spirituale”: a Messa, mentre pregano, durante l'esorcismo…La guarigione in questi casi si manifesta attraverso l'espulsione di oggetti o sostanze organiche, che avevano “incorporato” il maleficio. Ebbene, ho visto che l'unzione con l'olio e il bere acqua esorcizzata e benedetta sono molto utili.

E il sale?

Il sale esorcizzato viene usato soprattutto per proteggere i luoghi dall'influsso del Maligno. Di solito lo si pone sulla soglia di casa e negli angoli delle singole stanze, che si reputano infestate.

Top 10
See More