Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 20 Giugno |
San Romualdo
home iconChiesa
line break icon

Niente viaggi a Lourdes per i malati?

Pierre Vincent

Aleteia - pubblicato il 23/05/14

Le ferrovie francesi sopprimono i viaggi speciali per fare posto all'alta velocità

Sempre meno viaggi a Lourdes per i malati, ma non è una crisi di fede, ma una esigenza dovuta alla scelta delle ferrovie francesi di dimezzare i treni speciali. Il settimanale Tempi ha intervistato Salvatore Pagliuca, presidente di Unitalsi (Unione nazionale italiana trasporto ammalati a Lourdes), nata 110 anni fa proprio per offrire un aiuto e una carezza ai malati cronici. Il presidente spiega così la decisione delle ferrovie francesi (Sncf): “Hanno scelto il business a discapito della carità: vogliono sostituire i treni speciali con quelli ad alta velocità. Noi non siamo un’agenzia viaggi, ma una compagnia di persone che va in pellegrinaggio insieme. Offriamo un’amicizia. Ecco perché non possiamo accettare di lasciare a casa non dei clienti ma degli amici.” Non è possibile spostare i pellegrinaggi sull’alta velocità, innanzi tutto perché non è un viaggio ma un pellegrinaggio e poi le carrozze non sono adatte alle esigenze di una comitiva che trasporta malati, ha necessità di cucinare, trasportare barelle, carrozzine e soprattutto la cappella per pregare e la farmacia. Esigenze che non si sposano col business. Cosa farà l’Unitalsi? Pagliuca risponde: Ci siamo rivolti a Trenitalia e abbiamo aperto le trattative circa tre mesi fa, insieme ad altre associazioni europee che accompagnano i malati per provare a trovare una soluzione comune”. Un danno anche per la città che si è modellata nell’assistenza ai malati a partire dalla ferrovia e non creando strutture di accoglienza per pullman, che arriverebbero a centinaia. Un danno per la fede di molti malati che non potrebbero più fare un pellegrinaggio per pregare o chiedere una grazia, ma anche per i sani che – come dice il vescovo di Tarbes e Lourde, Nicolas Brouwe – guardano all’attaccamento a Maria e Gesù da parte di molti malati come una testimonianza forte. 

Tags:
lourdes
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
conduttore rai 1 diventa prete
Gelsomino Del Guercio
Addio al giornalismo: Fabrizio Gatta, il volto noto di Rai1, dive...
3
MAN HOSPITALIZED,
Silvia Lucchetti
Colpito da ictus: la Madonna di Loreto mi ha salvato ed è venuta ...
4
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
5
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
6
MATKA TERESA Z KALKUTY
Cerith Gardiner
In caso di necessità, l’efficacissima preghiera da 5 secondi di m...
7
Landen Hoffman
Sarah Robsdotter
“Gli angeli mi hanno preso e Gesù mi vuole bene”: un bimbo di 5 a...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni