Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 01 Agosto |
Sant'Alfonso Maria de' Liguori
home iconNews
line break icon

Elias, il master chef che cucinerà per Papa Francesco

© ATS Pro Terra Sancta / Miriam Mezzera

Aleteia - pubblicato il 23/05/14

Ama la cucina italiana ma è esperto di cibi orientali. Ecco in anteprima il menù per il pranzo del papa con le famiglie di Betlemme

“Io e il mio staff siamo molto emozionati, abbiamo saputo solo 3 settimane fa che avremmo preparato questo pranzo. Ma siamo pronti e saremo estremamente professionali perché il papa non ha mai provato il nostro cibo. Cominceremo domani a preparare i piatti per domenica”. E’ la voce profonda di Elias, arabo cattolico di 33 anni, capo cuoco in occasione del pranzo che papa Francesco farà con le famiglie povere di Betlemme.

Amore a ogni dettaglio
“Saremo 7 cuochi per 70 persone. Il Papa vuole un menu semplice e noi faremo quello che ci chiede, mettendo tutto il nostro amore nella preparazione, ogni cosa sarà curata nei minimi dettagli cercando di creare un mix tra la cucina nostrana e uno stile gourmet”.

Ecco il menu
Il menu comunque rispecchierà la tradizione palestinese: “Ci sarà come primo piatto un’insalata contadina composta da fichi, rucola e altre verdure fresche di stagione. Poi ci saranno vari antipasti misti caldi e freddi”, continua Elias. “Di secondo ci sarà il filetto di manzo alla griglia. E per concludere i tipici dolci palestinesi fatti in casa, come il baklawa, oltre a un buon gelato al pistacchio che produciamo con ingredienti italiani”.

Papa testimone di Cristo
Elias è un grande estimatore di papa Francesco: “Io seguo tutto ciò che dice, ogni giorno. Lui è il primo testimone del cristianesimo e sono sicuro che quando arriverà in questa terra si accorgerà della sofferenza del nostro popolo”. Se Elias potesse scambiare 2 parole con Bergoglio, cosa gli direbbe? “Gli chiederei di aiutare i cristiani locali, di fare qualcosa per alleviare le sofferenze di tutti”.


© ATS Pro Terra Sancta / Miriam Mezzera

Tags:
cucinapapa francescoterra santa
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
JENNIFER CHRISTIE
Jeff Christie
Mia moglie è rimasta incinta del suo stupratore – e io ho accolto...
2
Gelsomino Del Guercio
Don Patriciello richiama Fedez che incita all’aborto: i pre...
3
NEWBORN, GIRL
Annalisa Teggi
Genova: neonata lasciata nella culla per la vita. Affidata, non a...
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
BENEDYKT XVI O KAPŁAŃSTWIE
Gelsomino Del Guercio
Nella Chiesa “separare i fedeli dagli infedeli”. La stoccata di B...
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni