Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 18 Ottobre |
San Luca
Aleteia logo
home iconChiesa
line break icon

Si può perdonare chi ha violentato e ucciso la tua figlioletta?

Portaluz.org

Portaluz - pubblicato il 20/05/14

“Non ricordo tutto ciò che ho detto”, ha riferito emozionata, “ma ho parlato di molte cose, e in seguito mi sono resa conto che è stato il Signore a farmi parlare. È stato lui a far sì che parlassi alla gente”.

Il trionfo dell’amore sul male

Quel giorno tutta la comunità di Isla Teja si era riunita, e per Clotilde era un segno dell’amore di Dio e un’opportunità di proclamarlo… “Sono arrivate persone di diverse religioni, era come un tempio meraviglioso che pregava Dio, tutti uniti in una fede. Quando mi abbracciavano, potevo sentire in ogni abbraccio che il Signore mi allontanava dal dolore e mi sono aggrappata di più a Cristo, perché egli mitigava il dolore con ogni abbraccio delle persone; era meraviglioso. Non ho neanche mai preso tranquillanti, non ho voluto. Ero con Dio e Lui era con me”.

Poter offrire la sua testimonianza anni dopo quel fatto è per Clotilde un’opportunità che completa il dar ragione della sua fede. “Dio ha creato in me un cuore senza rancore, senza odio verso le persone. Sono una figlia di Dio e devo agire secondo il Signore, non come agiscono gli uomini. Egli ci dice che dobbiamo essere come bambini e accoglierlo. Quando si ama davvero con il cuore, quando si apre il cuore a Cristo, Dio ci apre le porte, i nostri occhi brillano in modo diverso, ma quando si è ciechi, anche se si ha accanto il fiore più bello non lo si vede”.

Clotilde, salda nella fede, oggi ricorda solo l’allegria di sua figlia. Vive in pace e con speranza. “La mia Sofi è con me e un giorno sarò di nuovo con lei”.

[Traduzione a cura di Roberta Sciamplicotti]

  • 1
  • 2
Tags:
cileperdono
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis parlava di un regalo che gli aveva fatto Gesù. Di co...
2
PRAY
Philip Kosloski
Preghiera al beato Carlo Acutis per ottenere un miracolo
3
CARLO ACUTIS
Gelsomino Del Guercio
Cosa intendeva Carlo Acutis quando parlava di “autostrada per il ...
4
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
5
Gelsomino Del Guercio
“Dio ti darà dei segni”. Quel messaggio di Carlo Acutis all’amica...
6
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Gli ultimi istanti di vita di Carlo Acutis: “Chiuse gli occhi sor...
7
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni