Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 26 Settembre |
Santi Cosma e Damiano
home iconNews
line break icon

Perché i culti satanici prendono tanto di mira il cattolicesimo?

Public Domain

Joe Heschmeyer - Shameless Popery - pubblicato il 16/05/14

Vi siete accorti che i satanisti in genere non deridono induisti, ebrei, musulmani e nemmeno i protestanti?

L’Harvard Extension Cultural Studies Club ha cercato di realizzare alcuni giorni fa una messa nera, parodia satanica del santo sacrificio della Messa. È arrivato anche ad annunciare che durante la sua “celebrazione” avrebbe profanato un’ostia consacrata.

Ora, però, il gruppo responsabile della messa nera afferma di non avere alcuna ostia, perché “rispetta tutte le religioni e non vuole che nessuno si senta offeso”. “Comprendiamo il potente ruolo dell’Eucaristia nella religione cristiana, e non vogliamo in alcun modo sembrare irrispettosi nei confronti delle sue tradizioni”, sostiene.

La mia prima impressione, leggendo questo, è stato che si tratta dell’immagine perfetta dell’accademia del XXI secolo: vogliono realizzare nientepopodimeno che una messa satanica, ma senza offendere nessuno!

Dopo una riflessione molto approfondita, nel frattempo, mi è venuto in mente che questa è un’argomentazione potente a favore del cattolicesimo. Pensiamola così: l’Eucaristia o è Gesù o è male.

L’Eucaristia o è Gesù o è mero pane e vino. Se l’Eucaristia è Gesù, non dovrebbero esserci protestantesimo, religione mormone, islam, ateismo… Ma se l’Eucaristia non è Gesù, allora per duemila anni i seguaci di Gesù Cristo sono stati degli idolatri. E se fosse questo il caso, nessuno dovrebbe essere cattolico.

Sono queste, quindi, le due scommesse. Tutti, davanti a Gesù di Nazareth, si confrontano con una domanda cruciale: è Dio, in qualche modo misterioso, o non lo è? I primi cristiani hanno formulato questo dilemma come "aut Deus aut malus homo" (o Dio o uomo malvagio). Tutti, davanti all’Eucaristia, si confrontano con lo stesso dilemma: o è Dio o è idolatria.

E se l’Eucaristia è idolatria pagana, allora è demoniaca! Ricordiamoci del brano della I lettera ai Corinzi (10,20): “I sacrifici dei pagani sono fatti a demòni e non a Dio”. L’Eucaristia è Gesù o è un idolo? Il sacrificio della Messa è offerto a Dio o ai demoni?

Satana odia l’Eucaristia

La messa nera satanica è un’inversione rituale (e una ridicolizzazione) del santo sacrificio della Messa, realizzata da satanisti. Esistono due tipi di satanisti: i “satanisti di LaVey” e i “satanisti teologici”. Il Tempio Satanico, entità che è dietro alla messa nera annunciata (e cancellata) qualche giorno fa, è formato da satanisti della corrente di LaVey. In altre parole, si tratta di atei che credono in Satana e usano il “satanismo” come semplice strumento per provocare e assediare i cristiani (contrariamente ai “satanisti teologici”, che di fatto credono in Satana e lo adorano).

Questa storia della messa nera nelle strutture dall’Università di Harvard, così come il monumento satanico in Oklahoma, è una provocazione deliberata. Indipendentemente dal fatto che chi pratica questo culto stia scherzando con l’occultismo o agendo seriamente, non c’è dubbio che si stia rapportando a forze spirituali pericolosamente oscure. Satana sta agendo in questa storia.

È importante anche sottolineare che quando i satanisti (di entrambi i tipi) vogliono prendersi gioco di un rituale religioso, possiamo scommettere che l’obiettivo sarà il sacrificio della Messa. Quante volte avete sentito che rituali musulmani, induisti, ebraici o anche protestanti sono stati sottoposti a qualche forma di derisione quanto la Messa cattolica?

Questo attacco satanico contro la Messa non ha niente di nuovo. Già nel IV secolo, Sant’Epifanio di Salamina ha descritto una setta gnostica che prendeva in giro in modo perverso la Santa Messa. Senza scendere in dettagli, basta dire che i membri di quella setta sono stati conosciuti come “gli immondi”.

Satana non caccia Satana

  • 1
  • 2
Tags:
diavolo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
3
SLEEPING
Cecilia Pigg
7 modi in cui i santi possono aiutarvi a dormire meglio di notte
4
Gelsomino Del Guercio
Scandalo droga e festini gay con il prete: mea culpa del vescovo ...
5
SHEPHERDS
José Miguel Carrera
Il dolore dei genitori per i figli che non vogliono più sapere ni...
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
POPE AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
Il Papa contro la Chiesa “parallela” in cui si bestemmia l’azione...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni