Aleteia
mercoledì 28 Ottobre |
Santi Simone e Giuda
News

​Il Lazio punta sui giovani del Servizio civile

© Public Domain

Chiara Santomiero - Aleteia - pubblicato il 15/05/14

Presentata una proposta di legge per i giovani tra i 18 e i 28 anni, anche stranieri, che investe sulla formazione e il riconoscimento dell’esperienza acquisita

Quasi in contemporanea con il presidente del consiglio Matteo Renzi che ha lanciato online la consultazione su un progetto di riforma del Terzo Settore di cui costituisce un elemento rilevante la proposta di servizio civile universale per 100 mila giovani all’anno (nel primo triennio), della durata di otto mesi prorogabili di altri quattro, al quale possono partecipare anche gli stranieri, il Consiglio regionale del Lazio ha varato la sua proposta di legge sul servizio civile regionale. Il provvedimento prevede l’istituzione di un fondo regionale dedicato – con risorse della Regione, nazionali, comunitarie e donazioni destinate alla formazione – stimato per ora in 6 milioni di euro, sufficienti per garantire il percorso a circa mille ragazzi.

Giovani italiani e stranieri residenti nel Lazio che abbiano tra i 18 e i 28 anni potranno svolgere il servizio civile con una durata tra i 9 e i 12 mesi e un impegno settimanale dalle 25 alle 30 ore per tre o sei giorni a settimana. Sarà possibile prestare servizio anche all’estero, per un periodo minimo di 6 mesi. I settori di impiego spazieranno dalla tutela dei diritti sociali e di cittadinanza ai servizi alla persona, dall’educazione e promozione culturale alla salvaguardia e fruizione del patrimonio ambientale, storico e artistico, fino a protezione civile e legalità.

“Il servizio civile come impegno per la costruzione della propria comunità, perché i giovani siano parte attiva della società della propria Regione. Un impegno civile fondato sui valori di giustizia, solidarietà, inclusione, multiculturalismo, rispetto per l’ambiente, tutela dei diritti sociali e cooperazione”. Ha spiegato così il senso dell’iniziativa Cristina Avenale, consigliere regionale del Gruppo per il Lazio e promotrice della proposta di legge (abitareroma.net 15 maggio). L’intento, secondo Avenali, è di offrire uno strumento innovativo inteso sia come “facilitatore per una esperienza formativa” che “trampolino di lancio per l’accesso al mondo del lavoro”.

E’ prevista l’istituzione di un albo degli enti e delle organizzazioni di servizio civile regionale cui si accompagneranno iniziative di formazione generale e specifica dei giovani, degli operatori e dei responsabili rispetto alle quali la Regione eserciterà un ruolo di programmazione, indirizzo e monitoraggio (cinque quotidiano.it 15 maggio).

Elementi innovativi in questa prospettiva formativa sono il riconoscimento del servizio come credito formativo grazie all’accordo con Università e istituti di formazione, il riconoscimento del servizio in termini di punteggio se si partecipa a un concorso regionale e soprattutto la validazione delle competenze acquisite, “perché c’è bisogno – ha sottolineato l’assessore alla politiche sociali della Giunta Zingaretti, Rita Visini – che la Regione fornisca ai volontari una certificazione spendibile nel mercato del lavoro di quello che hanno imparato nel tempo del servizio”. “Non è un caso – ha aggiunto l’assessore Visini – che questa proposta arrivi proprio mentre il governo Renzi presenta le sue linee guida di riforma del Terzo settore  e non è un caso che ci siano tantissimi elementi in comune fra il testo dell’esecutivo e questa proposta di legge: tanto il governo quanto la Regione Lazio hanno intuito che c’è bisogno di cambiare il paradigma del sociale e passare a un modello di welfare partecipativo, aperto alle realtà sociali, e che un welfare riformato in questo senso passa anche dal servizio civile” (Il Velino 14 maggio).

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
societaterzo settore
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
Mirko Testa
Quali lingue parlava Gesù?
PRAYER
Philip Kosloski
Resistete alla “tristezza del diavolo” con qu...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Preghiera a Carlo Acutis con richiesta di una...
Catholic Link
7 armi spirituali che ci offrono i santi per ...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni