Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 06 Marzo |
San Julián di Toledo
home iconApprofondimenti
line break icon

Perché la morte del cattolicesimo occidentale è un’ottima notizia per la Chiesa

John St John

Aleteia - pubblicato il 09/05/14

Il rapido declino del cattolicesimo culturale può far tornare la Chiesa ad essere ciò che dovrebbe essere

di David Carlin

Quando è stata inventata la fotografia, a metà del XIX secolo, alcuni temevano che questa nuova pratica, soprattutto quando fosse stato aggiunto il colore, avrebbe condannato l’arte della pittura a scomparire. Visto che la macchina fotografica poteva rappresentare visivamente la realtà con molta più precisione del pennello, la pittura sarebbe stata meno richiesta, e la qualità e la quantità dei pittori avrebbero subito un declino. Prima o poi, quell’arte millenaria avrebbe finito per estinguersi.

Come tutti sanno, i pessimisti sbagliavano.

Lungi dal condannare l’arte della pittura, la fotografia l’ha liberata da una delle sue funzioni non essenziali: quella di rappresentare la realtà visibile. Ciò che è avvenuto nei decenni successivi, a cominciare dagli impressionisti, è stata un’esplosione di creatività nell’arte della pittura. Libera dalla necessità di fornire rappresentazioni precise della realtà, la pittura è diventata più “pura”. L’artista era più libero che mai di dar sfogo ai propri impulsi creativi e alle sue ispirazioni.

Penso che dobbiamo tenere a mente questo fatto quando pensiamo al declino del cattolicesimo, soprattutto nelle regioni più ricche del mondo. A prima vista, sembra che il cattolicesimo sia condannato a scomparire nei Paesi più prosperi, sopravvivendo solo nei più poveri.

Uno sguardo più attento, però, può convincerci del fatto che ciò che sta avvenendo è che il cattolicesimo sta perdendo solo le sue funzioni non essenziali, rimanendo così libero di diventare più “puro”. Forse questo declino è solo un preludio a una nuova e creativa era del cattolicesimo, come la fotografia è stata il preludio a una nuova e creativa era per la pittura.

Consideriamo alcune delle funzioni non essenziali che il cattolicesimo ha svolto nel corso dei secoli a favore delle società e degli individui premoderni o non pienamente moderni:

– In assenza della medicina moderna, il cattolicesimo dava alle persone la speranza che loro e i propri cari potessero essere curati miracolosamente dalle tante malattie mortali che sconvolgevano il mondo;

– Il cattolicesimo ha dato ai cattolici la speranza che, attraverso la preghiera, sarebbero stati capaci di sfuggire alla povertà, o almeno alle sulle piaghe più gravi;

– Il cattolicesimo proponeva “sanzioni celesti” per i governanti della società;

– nei Paesi cattolici, il cattolicesimo forniva buona parte del consenso culturale necessario per mantenere coesa la società;

– Il cattolicesimo, in generale, forniva le basi per innumerevoli forme di superstizione.

In quelle società premoderne o non pienamente moderne, c’erano molti motivi perché una persona fosse cattolica: motivi mondani, utilitaristici. C’erano forti motivazioni per il cattolicesimo, ma non tutti erano motivi cattolici “puri”. Già nei Paesi moderni del mondo attuale, voi, i vostri figli e i vostri nipoti non riuscirete a mantenere saldo il vostro cattolicesimo se le vostre motivazioni sono puramente utilitaristiche e mondane. Viviamo in un mondo di maggiore prosperità economica, medicina moderna, aumento delle sanzioni democratiche contro le autorità politiche che deviano dal proprio ruolo, consenso sociale con basi non religiose e una visione scientifica del mondo che tende a minare tutte le superstizioni. Il cattolicesimo, insomma, non è più “necessario” per questo tipo di cose.

E questo libera le persone perché siano cattoliche per ragioni puramente cattoliche!

Pensiamo ad esempio alla castità, che è una grande virtù cattolica. Anticamente, la castità prima del matrimonio era abbracciata dalle giovani donne (e da alcuni giovani uomini) per un motivo ampiamente utilitaristico: evitare la gravidanza. Al giorno d’oggi non è necessario essere sessualmente inattivi per evitare una gravidanza. Se un cattolico opta oggi per la castità, questa scelta può basarsi su motivi puramente cattolici: la persona sceglie la castità non per ragioni utilitaristiche, ma perché la riconosce e l’abbraccia come una grande virtù cattolica.

Può essere, allora, che il collasso del cattolicesimo “sociale” e “utilitaristico” ci porti a una grande rinascita del cattolicesimo “puro”. I cattolici meramente utilitaristici continueranno ad allontanarsi dalla Chiesa, fenomeno che accade già da decenni. I cattolici che rimarranno riscopriranno le autentiche basi della religione cattolica. La sottosocietà cattolica in America del Nord e in Europa, ad esempio, sarà inferiore a livello quantitativo, ma superiore a livello qualitativo. Ci saranno meno cattolici, ma il cattolico medio sarà “più cattolico”. Il declino numerico nel cattolicesimo, insomma, può essere il preludio a una grande rinascita della religione autentica.

È quello che penso in questo momento. In ogni caso, per quanto lo scenario attuale sembri scoraggiante, è troppo presto per disperarci. E se siete tentati di disperare, come accade anche a me molte volte, ricordatevi della macchina fotografica e del pennello…

[Traduzione a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
chiesa cattolica
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
L’ostia “vola” sospesa in aria: il miracolo eucaristi...
2
Gelsomino Del Guercio
Prete morto per Covid: lo aveva “profetizzato” in una...
3
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
4
SANREMO, FIORELLO, AMADEUS
Annalisa Teggi
10 canzoni che hanno parlato di Dio dal palco di Sanremo
5
MADONNA
Maria Paola Daud
La curiosa immagine della Vergine Maria protettrice dal Coronavir...
6
PUSTYNIA
Felipe Aquino
Attenzione alle penitenze assurde in Quaresima
7
Gelsomino Del Guercio
“Solo tu potevi capire Maria”. Lettera di Don Tonino Bello a San ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni