Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 11 Aprile |
Domenica dell'Ottava di Pasqua
home iconNews
line break icon

​Tra ferite e speranze

© Public Domain

Chiara Santomiero - Aleteia - pubblicato il 08/05/14

Per esempio quali?

Magnoni: Una iniziativa partita ormai da sei anni riguarda i manager che si sono trovati all’improvviso senza lavoro: a mettersi al loro fianco e non lasciarli soli sono altri manager e questo strumento ha aiutato migliaia di persone. A Lecco, enti ecclesiali e civili insieme, come il Comune e la Provincia, hanno creato un fondo per raccogliere contributi da utilizzare per dare lavoro. C’è stato un grande coinvolgimento di cittadini, alcuni – anche pensionati – si sono impegnati volentieri a versare 10 euro al mese con la profonda convinzione che è giusto andare in soccorso di chi ha perso il lavoro se si è garantiti. A Milano, ancora, opera l’associazione Alveari che ha creato i cosiddetti lavori “socialmente inutili”, che poi inutili non sono perché riguardano la riqualificazione di aree attraverso la pulizia di muri o la sistemazione di spazi, la cura del verde, tutte attività nelle quali sono impiegate persone che hanno perso il lavoro e vengono retribuite attraverso dei voucher.

Il pellegrinaggio serve a coinvolgere tutta la città: con quale messaggio?

Magnoni: Portare in giro la croce per le vie della città vuole dire alle persone che dalla sofferenza può nascere una speranza, per cui una ferita può diventare una feritoia da cui entra la luce, come ci ricordano i nostri vescovi. I luoghi dove si vivono delle difficoltà possono essere luoghi che generano nuova vita, allo stesso modo in cui è avvenuto per la croce di Gesù. 

  • 1
  • 2
Tags:
cardinale angelo scolacrisi economicaduomo di milano
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni