Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 22 Ottobre |
San Giovanni Paolo II
Aleteia logo
home iconChiesa
line break icon

Wojtyla e Roncalli: i due santi “conciliari”

© Aleteia Image Partners

Emanuele D'Onofrio - Aleteia - pubblicato il 29/04/14

Nel suo libro, che cosa unisce le due figure dei papi santi?

Rusconi: Per dirla in estrema sintesi, la pressione per canonizzare Wojtyla è stata “proterva”, termine forse eccessivo ma che rende l’idea. Per scrivere la Positio, cioè la “vita, morte e miracoli” di un papa, ci vogliono molti anni, e secondo me è stata scritta molto in fretta. Lei ha idea di che cosa vuol dire vagliare la documentazione di un pontificato, del tempo che ci vuole? Il mio parere è questo: quando nel 2000 Giovanni Paolo II beatificò Pio IX, in un certo senso lo compensò con la beatificazione di Giovanni XXIII. Nell’omelia, infatti, li unì come i “papi del concilio”: Concilio Vaticano I e Concilio Vaticano II. In un certo senso Giovanni XXIII faceva un po’ da bilanciamento. Adesso secondo me la cosa è ribaltata: non riuscendo a sottrarsi alla canonizzazione di Giovanni Paolo II, si canonizza Giovanni XXIII per affermare una vera linea conciliare. Infatti si discute molto del fatto che durante il pontificato di Giovanni Paolo II e quello successivo di Benedetto XVI, la non attuazione o ‘disattuazione’ del Concilio al di là della retorica ecclesiastica è stata un vero problema. Il problema è che Giovanni Paolo II ha regnato così a lungo e con una presenza scenica così imponente che questo tende ad offuscare ogni altra cosa.

Quindi a suo parere il presente schiaccia molto il passato quando si tratta di canonizzazioni?

Rusconi: Dovremmo anche cominciare a riflettere sul senso di tutte queste canonizzazioni, e sul senso di avere canonizzato quasi tutti i papi dell’Ottocento e del Novecento. Dobbiamo farci delle domande di senso. Io sono molto perplesso, perché alcuni fenomeni che noi abbiamo visto alla fine del pontificato di Giovanni Paolo II sono identici a quelli che abbiamo visto alla fine del pontificato di Pio IX: il fondamento è la lunghissima durata del pontificato – 32 anni l’uno, 27 quell’altro – e lo sguardo dello storico deve evidenziare queste analogie. Alla morte di Pio IX lo si voleva santificare a tutti i costi, non lo si fece perché la situazione politica era pesante. Ma le dinamiche sono le stesse. E ora ci dobbiamo aspettare che ora aprano il processo per Benedetto XVI? Mi scusi il mio dichiarato cinismo…

Chi avrebbe tutto questo interesse a spingere in questo senso?

Rusconi: La pressione più forte è quella dell’apparato ecclesiastico, secondo me. La canonizzazione dei papi è consacrazione della Chiesa come istituzione. Dopo di ché c’è il problema da non sottovaluttare – che noi intelettuali ahimè sottovalutiamo fin troppo, e questo papa ce lo sta facendo notare – c’è la religione della gente normale, quella che Bergoglio chiama la “religione del popolo”, che a quanto pare ha bisogno di altre cose. Su questo siamo disarmati. Le faccio un esempio: io mi occupo molto di S. Francesco d’Assisi, e quando mi chiamano a fare conferenze, io non dò mai troppa soddisfazione all’auditorio che si aspetta un certo tipo di discorso. Io sono lì a smontare il giocattolo, perché parlo di un personaggio che è straordinario, ma che lo è per altri motivi rispetto a quelli che di solito si ha in mente.

  • 1
  • 2
Tags:
canonizzazionecomunità papa giovanni xxiiipapatopontificatosan giovanni paolo ii
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CARLO ACUTIS
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis e quella “rivelazione”: “I miei angeli custodi sono ...
2
VENEZUELA
Ramón Antonio Pérez
Quando la vita nasce dall’abuso atroce di una ragazza disabile
3
MARCELLO BELLETTI
Annalisa Teggi
Un padre, una madre e 7 figli. Non è follia ma sovrabbondanza
4
Paola Belletti
Il tuo bimbo ancora in utero ti ascolta e impara già prima di nas...
5
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
6
SQUID GAME, NETFLIX
Annalisa Teggi
Squid game, il gioco al massacro è un mondo senza misericordia
7
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni