Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Repubblica Centrafricana: ucciso sacerdote cattolico

© Walter ASTRADA / AFP
Condividi

Prosegue la violenza contro i cristiani

Un sacerdote cattolico, padre Labbé Christ Formane Wilibona, è stato ucciso nel Nord della Repubblica Centrafricana, probabilmente da un gruppo di pastori armati di etnia Fulani, considerati vicini agli ex ribelli Seleka. Padre Wilibona stava rientrando nella nella località di Paoua, dove era parroco nella chiesa di San Kisito, quando gli uomini armati hanno aperto il fuoco contro di lui. Secondo fonti di sicurezza locali il cadavere sarebbe stato inoltre mutilato prima di essere sepolto. Il fatto è avvenuto ieri nella diocesi di Bossangoa, nella cui sede non ha ancora potuto fare rientro il vescovo locale, mons. Desiré Nestor Nongo Aziagbia fermato e poi liberato nei giorni scorsi insieme a tre religiosi.

Qui l’originale

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.