Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 24 Novembre |
Santi Andrea Dung Lac e 116 compagni
home iconStile di vita
line break icon

La battaglia a cuscinate di Wojtyla

DR

Giuseppe Corigliano - Preferisco il Paradiso - pubblicato il 13/04/14

Episodi che gettano una luce sulla personalità di papa Giovanni Paolo II

Sto collaborando a programmi Rai su Giovanni Paolo II e, oltre alla gioia di rivivere quei momenti, ascolto testimonianze di chi l’ha conosciuto. Fra questi c’è il professor Stanislaw Grygiel che accompagnava Karol nelle gite in montagna con i suoi allievi, mettendo a punto le tesi universitarie. Un giorno Stanislaw non si era portato da mangiare e Wojtyla con discrezione spezzò a metà il suo panino e gli dette il suo tè da bere. Un dettaglio piccolo ma eloquente. Una volta sposato, Grygiel invitava spesso a cena il neovescovo di Cracovia che arrivava stanco e sul tardi. Una volta i bambini erano già a letto e Karol restò contrariato; dopo qualche minuto si alzò, li svegliò e ingaggiò una battaglia a cuscinate. Poi rimise i bambini a dormire e tornò rasserenato a cenare. Sono episodi che gettano una luce sulla personalità di quel Papa che avrebbe stupito il mondo con i suoi gesti così umani e divini a un tempo. Dio è nella vita di tutti i giorni, non solo nei momenti interamente dedicati alla preghiera, e Wojtyla lo faceva capire con il suo stile. Rideva di gusto guardando i piccoli, le sue riunioni di lavoro erano serie ma divertenti. Quando Montanelli andò a cena da lui descrisse il suo sguardo come “sciabolate d’azzurro”. L’ho visto ridere alle lacrime mentre un universitario interpretava la parte del pagliaccio in un incontro con studenti nel pomeriggio di Pasqua. Il Papa parlava di Dio anche senza parole. Mi ha aiutato a semplificare e a consolidare il mio rapporto con Gesù.

Qui l’articolo originale

Tags:
san giovanni paolo ii
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
KSIĄDZ PRZY OŁTARZU
Padre Bruno Esposito, OP
Breve ‘Vademecum’ per la nuova edizione del M...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
TEENAGER
Tom Hoopes
I 7 doni dello Spirito Santo rispondono a 7 n...
Giovanni Marcotullio
Vi spieghiamo perché la Messa comincia con il...
CARLO ACUTIS MIRACOLI EUCARISTICI
VatiVision
Carlo Acutis: il documentario sulla mostra su...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni