Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 23 Giugno |
San Giuseppe Cafasso
home iconApprofondimenti
line break icon

Lettera aperta ai giovani credenti

George Martell/Pilot Media Group

Juan Ávila Estrada - Aleteia - pubblicato il 03/04/14

La nostra Chiesa ha la vitalità della gioventù che non solo ci chiama “padre”, ma che ci fa sentire così

Oggi vorrei dedicare le mie riflessioni a ciascuno di voi che avete saputo trovare la felicità al di fuori delle droghe, dell'alcool e del sesso sfrenato. Penso a ciascuno di coloro che fin dalla tenera età, come i lavoratori della vigna della prima ora, sono stati chiamati dal Signore a conoscerlo e amarlo. Penso a ciascuna di quelle migliaia e migliaia di persone che nel mondo intero si sono lasciate sedurre da un uomo indipendentemente dall'identità sessuale. Non posso fare altro che lodare e applaudire quanti sono caduti ai piedi di colui che sa risollevare.

Non è facile. Non lo è perché negli anni dell'adolescenza e della giovinezza la maggior parte delle nostre esigenze consiste nel riuscire a far sì che tutto abbia una logica, che nessuno resti al di fuori del nostro intelletto, che tutto abbia la sinderesi sufficiente per non sembrare davanti al mondo una massa di alienati ai quali hanno venduto una fantasia pericolosamente alienante che toglie la libertà e la voglia di divertirsi.

Non è facile perché la lotta che si ingaggia nella gioventù è simile a quella che ha avuto Giacobbe con l'angelo del Signore e in cui non è facile che cediamo dandoci per vinti. Perché? È una cosa da falliti, ci dicono. Le persone realmente intelligenti si aprono la strada con il loro intelletto per conquistare il mondo e metterlo ai propri piedi.

Ma questo è un altro gruppo: quelli che non cercano un mondo che si arrenda davanti alla loro giovinezza, simpatia, bellezza e abilità artistica o sportiva, ma sono stati semplicemente sedotti e si sono arresi davanti a un uomo povero, con idee rivoluzionarie e pericolose, un povero che è padrone di tutto ma non ha nemmeno dove poggiare la testa, che si chiama re ma nessuno vede il suo esercito, solo Lui perché lo chiama “esercito di angeli”, un uomo il cui miracolo più grande è stato accettare senza condizioni chiunque gli si avvicini non per rinfacciargli i difetti e i peccati ma per asciugargli le lacrime. Un uomo la cui onnipotenza è l'enorme forza del suo amore, un amore che lo ha reso debole e lo ha sfigurato. Un uomo che seduce tanto uomini come donne, che ha dato la vita e fa dare la vita, la famiglia, l'onore, il buon nome, tutto, tutto, perché vale tutto e di più.

  • 1
  • 2
  • 3
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
3
Giovanni Marcotullio
«I rapporti prematrimoniali?» «Un vero peccato!» «Ma “mortale”?» ...
4
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
5
MOTHER AND LITTLE DAUGHTER,
Silvia Lucchetti
Lui si suicida dopo aver ucciso le figlie: Giulia torna a vivere ...
6
Gelsomino Del Guercio
San Giuseppe sparisce dai Vangeli. Don Fabio Rosini ci svela il &...
7
COUPLE GETTING MARRIED
Gelsomino Del Guercio
Il matrimonio si celebra in casa. La svolta della diocesi di Livo...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni