Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 24 Luglio |
Santa Brigida di Svezia
home iconNews
line break icon

Ecco perché i cattolici hanno reso grande il basket americano

© Jason H. Smith

Aleteia - pubblicato il 03/04/14

Se gli afro-americani vanno matti per questo sport è perché i primi a integrarli e a schierarli in campo furono proprio i cattolici

Perché il basket c’entra con il cattolicesimo? Una risposta la offre Il Timone in un articolo pubblicato il 3 aprile in cui cita Julie Byrne, docente dell’Università di Hofstra che ha dedicato un approfondito studio al feeling tra cattolici e la palla a spicchi. L’articolo sostiene che le moltitudini di immigraticattolici – irlandesi, italiani, polacchi – che si riversarono nei maggiori centri urbani americani tra fine ‘800 e inizi ‘900 incontrarono una cultura e anche un sistema scolastico ostile.

Per far fronte a quella situazione nacquero come funghi scuolecattoliche. Ma sia per la povertà degli studenti, che non potevano permettersi le attrezzature del football americano, sia per gli spazi ristretti dei quartieri cementificati di New York o Chicago, che non si prestavano a ospitare un campo da baseball, il basket divenne lo sport per eccellenza, facile da giocare anche in palestre improvvisate.

Una vera integrazione
Da allora, quell’amore nato per spirito di aggregazione ma anche grazie alla Provvidenza, non si è mai interrotto. E, si può aggiungere, se gli afro-americani vanno matti per questo sport non va dimenticato che i primi a integrarli e a schierarli massicciamente in campo furono proprio i cattolici.

Preludio NBA
Villanova, Dayton, St. Louis University sono centri importanti per la teologia cattolica negli Stati Uniti, mentre Gonzaga e Creighton sono due degli atenei simbolo dell’apostolato intellettuale dei gesuiti. Ma per l’americano medio queste realtà, almeno nel mese di marzo, richiamano una cosa sola: il basket. Marzo è infatti il mese in cui si tiene il seguitissimo campionato del college della prima divisione della NCAA, vivaio e preludio all’NBA.

Tags:
basketchiesa cattolicauniversita
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
MEDJUGORJE
Gelsomino Del Guercio
L’inviato del Papa: l’applauso dopo l’Adorazion...
3
Theresa Aleteia Noble
I consigli di 10 sacerdoti per una confessione migliore
4
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
5
José Miguel Carrera
La lettera di un giovane ex-protestante convertitosi al cattolice...
6
Carmen Hernández
Miguel Cuartero Samperi
Carmen Hernández: a cinque anni dalla morte un passo verso gli al...
7
FUNERAL
Arcidiocesi di San Paolo
Chi chiede una Messa per un defunto è obbligato a parteciparvi?
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni