Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 02 Marzo |
Sant'Agnese di Boemia
home iconNews
line break icon

Pakistan: cristiano condannato a morte per blasfemia

AFP PHOTO/Arif ALI

PAKISTAN, Lahore : Pakistani Christian's protest in Lahore on September 24, 2013, against the suicide bombing of a church in Peshawar. A devastating double suicide attack on a church in northwest Pakistan has triggered fears among the country's beleaguered Christian community that they will be targeted in a fresh wave of Islamist violence. AFP PHOTO/Arif ALI

Agi - pubblicato il 27/03/14

L'uomo si è dichiarato innocente sostenendo che è stato incastrato per una disputa tra amici

Nuovo caso di un cristiano condannato a morte per blasfemia in Pakistan dove la il 97% della popolazione e' musulmana.

Insulti a Maometto

Sawan Masih è stato condannato per aver "insultato il Profeta Maometto" (reato punibile con la morte in Pakistan) durante quella che aveva descritto come una conversazione con amici musulmani in un sobborgo di Lahore, Joseph Colony, a marzo dello scorso anno. Episodio che innescò violente manifestazioni ma senza causare vittime.


False accuse?
Naeem Shakir, uno dei legali di Masih ha reso noto che "il giudice ha comminato la pena capitale per lui", contro la quela, "ci appelleremo all'Alta Corte di Lahore". L'uomo si è dichiarato innocente sostenendo che è stato incastrato con l'accusa di blasfemia per quella che era in realtà una disputa per la proprietà di un edifico con i suoi 'amici'.

Un rapporto del dipartimento di Stato Usa ha rivelato come il Pakistan sia il Paese che usa di più al mondo la legge contro la blasfemia: sono 14 i condannati nel braccio della morte e 19 stanno scontando l'ergastolo per lo stesso reato.

Nel Paese vige una moratorio de facto sulle impiccagioni dal 2008. L'unica eccezione è stato un soldato giustiziato su ordine della corte marziale.

Tags:
blasfemiacondannacristianofobiapakistan
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Sanctuary of Merciful Love
Bret Thoman, OFS
Le acque guaritrici profetizzate da una suora del XX secolo
2
FUMETTI MATRIMONIO DIO
Catholic Link
5 immagini su cosa accade in un matrimonio che ha Dio al centro
3
Philip Kosloski
Perché i cattolici non mangiano carne i venerdì di Quaresima?
4
POPE AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
Il Papa: il diluvio è il risultato dell’ira di Dio, può arrivarne...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
POPE FRANCIS AUDIENCE
Ary Waldir Ramos Díaz
Perché dobbiamo fare il segno della croce nei momenti di pericolo...
7
Communion
Claudio De Castro
Comunione: si ha tra le mani il Figlio di Dio, e serve rispetto
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni