Aleteia logoAleteia logoAleteia
martedì 30 Novembre |
San Francesco Antonio Fasani
Aleteia logo
Stile di vita
separateurCreated with Sketch.

Lo sfogo di Lady Gaga e la sua “resurrezione”

Interscope

Aleteia - pubblicato il 24/03/14

Lo sfogo dell'artista nel nuovo video in cui cita tra gli altri Gesù e il tema della Resurrezione. E' solo provocazione o c'è un desiderio di bene?

Lady Gaga torna a far parlare di sè con un videoclip "G.U.Y.", un cortometraggio di dieci minuti, nel quale trovano spazio diverse canzoni dall’album "Artopop". E tra immagini simboliche e balletti scatenati, la cantante americana trova il modo di accostare la sua figura a quella di Gesù, Ghandi e Michael Jackson.

Video shock
Un video che potrebbe far discutere, tanto per l’accostamento dei personaggi quanto per il loro uso. Come scrive TGCOM24 il 24 marzo, sicuramente Lady Gaga, che della clip è anche regista, ha voluto mettere dentro molto della sua situazione attuale, con un inizio che la vede sotto forma di angelo caduto dal cielo trafitto da una freccia lanciata da un gruppo di uomini schiavi del denaro.

Provocazione o ricerca di bene?
Ma lo sfogo dell’artista nel nuovo video a cosa si riferisce? La star si era lamentata di essere stata sfruttata e spremuta come un limone dal suo precedente manager salvo poi essere abbandonata alla prima difficoltà. Alla luce di questo fatto, la scelta del video è solo provocazione o in fondo c’è un bisogno di sentirsi voluta e amata come un essere umano con i suoi sentimenti e le sue paure? Quanta umanità si cela dietro alle sue numerevoli maschere?

Tags:
amorelady gagamusicaresurrezione
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni