Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 24 Giugno |
San Giovanni Battista
home iconStorie
line break icon

Fatture, macumba, vudù e riti satanici: i malefìci per fare del male

© Public Domain

Credere - pubblicato il 21/03/14

Per un maleficio servono un mago, una persona che lo commissiona e un oggetto

di Stefano Stimamiglio

Don Gabriele, abbiamo parlato dei maghi e dei loro riti. Esattamente, come chiamarli?

Possiamo parlare genericamente di “malefìci”, attraverso cui si fa del male a un'altra persona invocando l'intervento del diavolo. “Maleficio” è, quindi, un termine generico che comprende tutte le forme in cui si nuoce a qualcuno attraverso l'azione straordinaria del demonio con fatture, legature, maledizioni, macumba, vudù, riti satanici, consacrazioni a Satana, eccetera. Per realizzare un maleficio occorrono tre cose: un mago, una persona che lo commissiona – per provocare ad esempio la morte di qualcuno, la sua malattia o la rovina economica o affettiva – e un oggetto. A quest'ultimo proposito, esattamente come nei sacramenti Dio trasmette la realtà spirituale redentrice attraverso un segno visibile – l'acqua per il Battesimo, il pane e il vino per l'Eucaristia, eccetera – e le parole del sacerdote in persona Christi, così l'oggetto viene maleficiato dal mago con formule e rituali che producono effetti spirituali negativi che partono da questi – vesti, foto, oggetti personali – e si trasferiscono sulle persone da colpire.

Può farci degli esempi?

Sto esorcizzando un giovane che, dopo sei anni di fidanzamento, ha lasciato la sua fidanzata. Poco dopo, ha cominciato ad accusare mali fisici improvvisi. A questo si è aggiunta l'impossibilità, constatata, per un più lungo periodo, di trovare un'altra ragazza e un lavoro. Si è scoperto che l'aspirante suocera non si era rassegnata allo scioglimento del fidanzamento e aveva commissionato un maleficio. Quando il giovane si è rivolto a me, dopo alcuni esorcismi i mali fisici sono quasi scomparsi, anche se non è ancora riuscito a trovare un altro amore e un lavoro. Un altro caso è quello di un uomo che, nella piazza di un piccolo paese di provincia, aveva aperto una boutique. Gli affari andavano bene. In quella stessa piazza, un certo giorno, ha aperto un concorrente. Improvvisamente nessuno ha messo più piede nella boutique del primo, neanche i clienti più affezionati. In quel caso, non ho constatato una possessione diabolica, ma una sorta di infestazione locale: così ho fatto celebrare alcune Messe dentro il suo negozio, e impartito personalmente alcune benedizioni ed esorcismi locali. Piano piano i clienti sono tornati.

Come si è accorto del maleficio?

Da questo netto e improvviso cambiamento, troppo sospetto per essere normale. In casi del genere, dove cioè manchino cause chiare, una domanda è sempre opportuno farsela.

Tags:
diavoloesorcismomaleficiopadre gabriele amorth
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
3
Giovanni Marcotullio
«I rapporti prematrimoniali?» «Un vero peccato!» «Ma “mortale”?» ...
4
saint paul
Giovanni Marcotullio
La Santa Sede contro il ddl Zan: è caso diplomatico
5
MOTHER AND LITTLE DAUGHTER,
Silvia Lucchetti
Lui si suicida dopo aver ucciso le figlie: Giulia torna a vivere ...
6
COUPLE GETTING MARRIED
Gelsomino Del Guercio
Il matrimonio si celebra in casa. La svolta della diocesi di Livo...
7
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni