Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 12 Giugno |
Cuore Immacolato
home iconNews
line break icon

Il tedesco che cercò di salvare un sacerdote polacco dal martirio

© Public Domain

Gerardo Rodríguez - Aleteia - pubblicato il 18/03/14

Padre Arasmus sopravvisse alla guerra, e in base al voto compiuto entrò nel Seminario Maggiore di Pelplin. Il 14 giugno 1924 venne ordinato sacerdote. Iniziò la sua azione pastorale come vicario della chiesa parrocchiale di San Giacomo Apostolo a Lubichowo e amministratore nella parrocchia di San Giuseppe di Kasparus, dove fece costruire la chiesa e la casa parrocchiale.

Il suo incarico successivo, l’ultimo, fu quello nella parrocchia di San Michele Arcangelo di Kiełpin, dove arrivò il 30 gennaio 1929. La sua azione pastorale si caratterizzava per l’assistenza ai fedeli e la cura della loro vita spirituale – sostenne e istituì varie associazioni religiose (tra le quali la Congregazione Mariana, i Figli di Maria, il Rosario Vivente, la Guardia d’Onore del Santissimo Sacramento, l’Associazione di Giovani), organizzò una missione parrocchiale e soprattutto si assicurava che le celebrazioni quotidiane fossero degne e belle. Rendeva omaggio alla Madre di Dio con uno zelo particolare. Tra le sue opere spicca la grotta mariana vicina alla chiesa ispirata al prototipo di Lourdes.

Fu un sacerdote di profonda fede. Pregava molto e credeva davvero nel grande potere della preghiera.

Parroco sensibile ai problemi umani, sosteneva le famiglie bisognose e dava grande valore alla giustizia e alla verità, segnalando spesso il cattivo comportamento dei propri fedeli. A voce alta e apertamente, esprimeva la sua opposizione alla sottrazione del carbone dagli automezzi che passavano, violando i comandamenti di Dio e i diritti umani. Faceva visita alle persone che agivano male in casa loro per ammonirli. Non aveva paura di criticare le azioni crudeli dei tedeschi che vivevano a Kiełpin e la sanguinosa politica di Hitler. Difese ardentemente la fede e la cultura polacca. Questo non risultava gradito alle autorità tedesche, che lo tenevano sotto sorveglianza. Poi arrivò la guerra…

Padre Antonio Arasmus è una figura di spicco per la parrocchia di Kiełpin, che curò in periodi difficili nei quali rimase impressa nella mente dei suoi fedeli l’immagine di un sacerdote dedito a Dio e alla sua gente, che lottava a ogni costo per la fede, la bontà e la giustizia.

Padre Arasmus appartiene al secondo gruppo di martiri polacchi assassinati per odio alla fede durante il nazismo. Il processo diocesano si è già concluso, e ora si trova nella fase romana.

[Traduzione a cura di Roberta Sciamplicotti]

  • 1
  • 2
Tags:
lagermartirionazismo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
Gelsomino Del Guercio
Strano cerchio bianco sulla testa del Papa. Il video diventa vira...
3
Histórias com Valor
Bambino uscito dal coma: ho visto la mia sorellina abortita
4
Claudio De Castro
Sono andato a Messa distratto, e Gesù mi ha dato una grande lezio...
5
MOTHER AND LITTLE DAUGHTER,
Silvia Lucchetti
Lui si suicida dopo aver ucciso le figlie: Giulia torna a vivere ...
6
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
7
Catholic Link
Non mi piaceva Santa Teresa di Lisieux finché non ho imparato que...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni