Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 18 Settembre |
Roberto Bellarmino
home iconApprofondimenti
line break icon

Lo snobismo intellettuale dell’ateismo evidente

Joseph Novak

The Atlantic - pubblicato il 17/03/14

Tutto ciò porta alla conclusione di Watson: il credo religioso è semplicemente insufficiente a spiegare la complessità del mondo moderno. Ha portato a violenza e intolleranza, sì, ma più fondamentalmente l'idea di Dio – una lente unificatrice e singolare per comprendere la vita quotidiana – è stata ridimensionata. O, per mescolare le metafore, la gente moderna può scegliere il veleno per uccidere Dio, ma Egli deve morire.

Il problema con l'argomentazione di Watson non è il fatto che manchi di prove – nel suo libro c'è un bel po' di storia. Piuttosto, è che Watson raccoglie aneddoti in un coacervo che punta innegabilmente all'impossibilità di Dio nel mondo moderno, o così afferma lui. Ed è qui che entra in ballo lo snobismo intellettuale: Watson assume che visto che un gruppo di persone intelligenti, rispettate e perspicaci ha pensato e sentito di dover smettere di credere in Dio, chiunque dovrebbe farlo. Visto che la storia intellettuale tende al non credere, anche la storia umana deve farlo.

Ciò è problematico per varie ragioni. Ad esempio, suggerisce che i credenti siano meno riflessivi dei non credenti. Watson racconta storie di famosi pensatori e artisti che hanno lottato per riconciliarsi con un mondo ateo. E sono utili, perché offrono un'idea di come persone dinamiche e creative abbiano cercato di vivere, ma questo non vuol dire che la ricerca di significato e comprensione da parte del credente medio sia meno rigorosa o valida – finisce solo con una conclusione diversa: che Dio esiste. Watson insinua che il pieno impegno nel progetto di essere umani nel mondo moderno porti all'ateismo, e questo semplicemente non è vero.

Sappiamo che non è vero perché la grande maggioranza del mondo crede in Dio o in qualche tipo di potere superiore. In tutto il mondo, il credo e l'osservanza variano molto di regione in regione. È difficile elaborare un quadro globale accurato della fede in Dio o in un “potere superiore”, ma la “metrica” della religiosità aiuta. Secondo il Pew Research Center, nel 2010 solo il 16% della popolazione mondiale non era affiliato a una fede particolare, anche se molte di queste persone credono in Dio o in una divinità spirituale. Più di tre quarti delle persone senza affiliazione religiosa vivono nella zona Asia-Pacifico, con una maggioranza (62%) in Cina. In altre regioni, la percentuale di coloro che affermano di non avere affiliazione religiosa è molto inferiore: 7,7% in America Latina, 3,2% nell'Africa subsahariana, 0,6% in Medio Oriente.

Senza dubbio, Watson non ha scritto per tutto il mondo, riferendosi ai pensatori e agli artisti occidentali, ma anche se ci concentriamo sull'Europa e il Nordamerica la sua argomentazione implicita non è supportata dalle statistiche. Il 18% degli europei non ha affiliazione religiosa, ma anche in questo caso molte di queste persone credono in Dio – in Francia, ad esempio, sono il 30%. E anche se il cristianesimo sta crescendo moltissimo in America Latina e nell'Africa subsahariana, nel 2010 l'Europa ospitava ancora un quarto dei cristiani del mondo.

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Tags:
ateismodiofederichard dawkins

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
GETAFE
Dolors Massot
Due sorelle giovanissime diventano suore contemporaneamente a Mad...
3
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
4
THERESA GIUNI
Unione Cristiani Cattolici Razionali
Giuni Russo è giunta fino a Cristo per mano d...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
Gelsomino Del Guercio
La Madonna nera è troppo sfarzosa: il parroco la “spoglia”. Ed è ...
7
EUCHARIST
Philip Kosloski
Preghiere da recitare all’elevazione dell’Ostia a Messa
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni