Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 21 Gennaio |
San Sebastiano
home iconStile di vita
line break icon

Quel grande fascino distruttivo del tradimento

© Public Domain

Emanuele D'Onofrio - Aleteia - pubblicato il 14/03/14

Nella sua esperienza le ferite di un tradimento sono rimarginabili?

Fassi: Dipende dal tipo di tradimento e da come è visto. Se il rapporto è logorato e la scoperta è una folgore a ciel sereno – adesso per esempio una delle fonti più importanti per scoprirlo sono i cellulari, le email e i messaggi, e se non sono le mogli o i mariti spesso sono i figli che scoprono i messaggi degli amanti o dei genitori agli amanti e inconsapevolmente informano l’altro genitore –, la persona tradita difficilmente è disponibile a perdonare. Poi, se mi arriva qui una coppia dove mi raccontano di un tradimento, io faccio delle domande sulle immagini del futuro che i due hanno, ad esempio, come si vedono da qui a tre anni con l’altro/a. Se la persona che ha tradito dice “no, tra tre anni mi vedo da un’altra parte, perché non ho più desiderio, o amore”, l’altro ovviamente non ci sta. Oppure magari si risponde: “non mi vedo più con te, ma resto perché tu sei la madre dei miei figli”, allora è l’altra persona che dice: “non ti voglio più”. Sono situazioni simili in cui la ferita non è tanto legata all’entità del tipo di tradimento, ma alla rielaborazione che fa la persona che ha tradito sul futuro possibile. Se uno dice: “Ho avuto dei mesi di smarrimento mentre ero in Australia, tu non c’eri, ho avuto una storia con una che passava di lì”, allora è più facilmente perdonabile. Il perdono dipende dunque dal tipo di rielaborazione: se il tradimento è stato un momento di debolezza, allora è più facilmente perdonabile, se è parte di una frattura più grande, allora no.

E i figli perdonano?

Fassi: Io lavoro molto anche alla mediazione familiare, che vuol dire aiutare le coppie che si separano a separarsi bene quando hanno dei figli. Il mio parere è che se dei genitori che purtroppo si separano perché hanno capito che la loro storia non funziona più, se amano i figli e sono disponibili a mantenere un legame da buoni genitori possono separarsi serenamente lasciando i rancori sul livello della coppia. Tornando al genogramma, ci sono due linee, una uomo-donna – cioè sesso, amore, progetti di vita io e te – e l’altra linea dei genitori: quando la prima linea si frantuma, cioè tu ed io non stiamo più bene insieme, la mediazione familiare lavora sulla relazione di coppia per rimanere buoni genitori. È come un bypass: se l’arteria principale non fa scorrere bene il sangue arterioso, faccio un bypass in cui scorre. Questi genitori mantengono un canale di comunicazione buono per il bene dei figli. Si lavora molto sulla comunicazione, senza dare giudizi. L’università cattolica è stata una delle prime a organizzare master sulla mediazione: dal momento che le separaz
ioni esistono, le separazioni cattive portano a tragedie come omicidi, anche dei figli, come vediamo in questi fatti di cronaca; le separazioni fatte bene salvano il legame genitoriale anche quando il rapporto di coppia è frantumato. Il risultato è che i figli di questi genitori stanno sicuramente meglio.

  • 1
  • 2
Tags:
cinemafamigliatradimento
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L'Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
2
LEANDRO LOREDO
Esteban Pittaro
Morire con un sorriso, seminando santità anche in ospedale
3
PIENIĄDZE ZA MSZĘ
Unione Cristiani Cattolici Razionali
Stipendio dei preti, quanto guadagnano? Quei ...
4
ST JOSEPH,THE WORKER CARPENTER, JESUS,CHILDHOOD OF CHRIST
Philip Kosloski
L'antica preghiera a San Giuseppe che non ha mai fallito
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
DIAKON
Arcidiocesi di San Paolo
Perché un pezzo di Ostia consacrata viene collocato nel calice?
7
Gelsomino Del Guercio
Il viaggio nell’Aldilà di Gloria Polo: Gesù mi ha mostrato il “Li...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni