Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

La Disney smette di finanziare i boy scout per la politica sui gay

Josh Hallett
Condividi

Per i leader dell'associazione questa decisione avrà un impatto sulla loro capacità di servire i bambini

La Walt Disney Company taglierà i finanziamenti ai Boy Scouts of America dal 2015 a causa di una politica che vieta i leader adulti gay nell’organizzazione.

L’organizzazione dei Boy Scouts è “delusa” dalla decisione, che avrà un impatto sulla sua capacità di servire i bambini, ha affermato in una dichiarazione Deron Smith, un portavoce dei Boy Scouts.

La Disney, ha precisato, non fornisce finanziamenti diretti ai Boy Scouts, ma dona denaro ad alcuni gruppi in cambio di ore di volontariato da parte degli impiegati della Disney.

“Crediamo che ogni bambino meriti l’opportunità di far parte dell’esperienza scout e siamo delusi per questa decisione perché avrà un impatto sulla nostra capacità di servire i bambini”, ha commentato Smith.

David Jefferson, portavoce della Walt Disney Company, non ha risposto a telefonate o e-mail.

La decisione della Disney è venuta alla luce dopo che il presidente di un consiglio locale dei Boy Scout di Orlando (Florida), sede di Disney World, ha inviato un memo avvertendo i gruppi locali della decisione.

Il memo è stato postato sul sito web di Scouts for Equality, un’organizzazione che critica la politica dei Boy Scouts di bandire i leader adulti gay.

I Boy Scouts hanno abolito il divieto verso i giovani gay lo scorso anno.

[Traduzione a cura di Roberta Sciamplicotti]

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.