Ricevi Aleteia tutti i giorni
Aleteia

Uno di noi, firme valide

@DR
Condividi
Commenta

Il primo step è passato, dopo la raccolta il movimento a protezione della vita ha saputo che le firme valide sono state oltre 1 milione e 7 mila.

Dal comitato italiano per il referendum europeo a tutela degli embrioni arriva un comunicato che apre alla speranza per il percorso intrapreso. Sebbene sia necessario solo un milione di firme all'interno dei paesei UE, il comitato ha fatto di più:

"Un vero successo per l'iniziativa dei cittadini europei Uno di Noi, che si conferma come la prima tra le iniziativa promosse dal trattato di Lisbona, in termini numerici di raccolta di firme per sostenere la protezione dell'embrione umano e quindi l'importanza della vita. Dopo la raccolta di adesioni terminata il1 novembre 2013, si è conclusa anche la fase di verifica da parte delle autorità competenti di ognuno dei 28 Stati membri dell'Unione europea.

Le firme raccolte complessivamente sono state 1.901.947. Di queste il 90% sono state ritenute valide (1.721.509), chiaro segno del lavoro certosino che i singoli Paesi hanno svolto nella promozione e raccolta delle adesioni.
L’Italia, oltre ad essere il Paese che ha raccolto in assoluto più firme (631mila)delle quali il 98,88% è stato riconosciuto valido dalle autorità. Al secondo posto la Polonia con 249mila firme ed il 95% delle conferme, a seguire troviamo Spania e Germania"
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni