Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 30 Ottobre |
San Marciano di Siracusa
home iconNews
line break icon

Carolina Kostner: "L'Ave Maria è il ringraziamento per quello che ho imparato"

© DAMIEN MEYER / AFP

Aleteia - pubblicato il 21/02/14

La scelta di pattinare sulle note della melodia di Schubert dedicata alla Madonna

Carolina Kostner confessa "L’Ave Maria per me è come una preghiera per dire grazie per tutto quello che ho fatto ed imparato nel pattinaggio”. Sono queste le dolci parole – riprese da Repubblica il 20 febbraio – che la campionessa italiana ha pronunciato nel corso della conferenza stampa tenutasi all’interno dell’Iceberg Ice Palace poco dopo la semifinale della sua specialità.

Credevo fosse finita
"Dopo le Olimpiadi di Vancouver del 2010 credevo che davvero fosse finita, ho pensato di ritirarmi. Ho deciso di continuare la carriera perché amo pattinare – ha proseguito la 27enne atleta altoatesina -. Sono i momenti difficili che ti fanno capire che cosa vuoi veramente. Sono davvero molto onorata e molto contenta di essere tornata alle Olimpiadi per la terza volta”. 

La migliore di sempre 
Molti dicono che è stata la miglior Carolina Kostner di sempre. L’Olimpiade di Sochi ha infatti confermato la straordinaria forma della campionessa gardenese. Sulle note dell’Ave Maria di Schubert, Carolina ha incantato la platea, con un programma praticamente perfetto in quelli che sono stati tutti i suoi elementi. Bravissima ed impeccabile nei salti, è uscita dal ghiaccio sommersa dagli applausi. Poi la bellissisma sorpresa sul tabellone dello stadio di Sochi: 74,12, miglior punteggio di sempre nella sua carriera. 

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
olimpiadiolimpiadi sochi 2014schubertsport
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
CEMETERY
Gelsomino Del Guercio
Indulgenze plenarie per i defunti: come otten...
Timothée Dhellemmes
Seconda ondata di Covid: in Europa il culto c...
Lucandrea Massaro
Sale il numero di morti nell'attentato di Niz...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
ERIN CREDO TWINS
Cerith Gardiner
“Dio ha senso dell'umorismo”: coppia di genit...
EMILY RATAJKOWKSI
Annalisa Teggi
Emily Ratajkowski: scoprirò il sesso di mio f...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni