Aleteia
lunedì 26 Ottobre |
Santi Luciano e Marciano
News

Renzi-Grillo. Un dialogo tra sordi

andrea

Aleteia - pubblicato il 19/02/14

L'Italia non ha bisogno di bagarre politica ma di uomini che lavorino al bene comune

Il duello è andato in onda in streaming ma è parso simile a un dialogo tra sordi. Tra chi vuole alzare la voce di più dell'altro senza cercare il dialogo. Senza cercare una strada comune.

A dirla tutta Matteo Renzi ha provato a introdurre in maniera soft: «Non vi chiediamo alcun accordo vecchio stile, nessuno. Non siamo a chiedervi voti di fiducia o altro. Vogliamo raccontarvi cosa vogliamo fare nei prossimi 3-4 mesi, arrivando al semestre europeo con un’idea di Europa diversa» cercando quindi di parlare di una proposta politica concreta. La replica di Grillo – come scrive tempi.it del 19 febbraio – è stato uno dei soliti comizi, che ha poi proseguito quasi ininterrottamente fino alla conferenza stampa: «Io sono venuto qua per dimostrarti qualcosa in maniera educata, gioiosa e appassionante. Non ti do la fiducia perché rappresenti le banche e i poteri forti. Sei un giovane vecchio».

Renzi ha provato a prendere la parola – scrive Huffington Post il 19 febbraio – ma è stato costantemente interrotto: "Non è il trailer del tuo show – dice il premier in pectore al leader M5s – non so se sei in difficoltà sulla prevendita, se vuoi ti aiuto ma il tuo popolo ti ha chiesto di incontrarmi ma tu non sei mai stato democratico. Esci da questo blog!".

La cosa preoccupante è che nel nostro Paese ci sono ancora personaggi che non guardano all'interesse del popolo. In questo momento, più che mai, è chiaro a tutti cosa serve all'Italia: riforme immediate, strutturali e concrete per non sprofondare, per aiutare famiglie, lavoratori e imprese a riprendersi. E chi può farlo? Solo chi guarda veramente in faccia l'uomo e il suo bisogno e si fa carico di essere instancabile "cercatore" del bene comune

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
bene comunedialogopoliticarenzi
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
Gelsomino Del Guercio
Scomunicato Vlasic, ex padre spirituale dei v...
fedez don alberto ravagnani
Gelsomino Del Guercio
Fedez e don Alberto Ravagnani: confronto su s...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Padre Fortea exorcista
Francisco Vêneto
Il demonio e le chiese date alle fiamme: per ...
EVGENY AFINEEVSKY
Camille Dalmas
Come Afineevsky ha recuperato l‘estratto sull...
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Preghiera a Carlo Acutis con richiesta di una...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni