Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 17 Gennaio |
Sant'Antonio
home iconStile di vita
line break icon

Il grande paradosso cristiano: la mia felicità sei tu, non io

© DR

Garrett Johnson - Catholic Link - pubblicato il 17/02/14

Quando questa verità viene ignorata o negata, tante realtà umane sono sottovalutate

La mia felicità è vederti felice. Non c'è nulla che il mio cuore desideri, più di quanto la sentinella anela alla luce del mattino, che vederti sorridere. Questa è la verità fondamentale che scorre nelle vene di ogni buon cristiano. È una verità che Dio stesso ha rivelato e vissuto in prima persona.

Quando questa verità viene ignorata o negata, tante realtà umane sono sottovalutate, se non attaccate. Quanti ragazzi e ragazze, ad esempio, guardano oggi al matrimonio e alla vita familiare come qualcosa di triste, quasi una sorta di vita di secondo livello in cui divertimento, avventura e felicità sono smorzati per il resto della vita… La vera felicità, affermano, arriva sotto forma di successo, viaggi, effimeri momenti di adrenalina. Svegliarsi accanto alla stessa persona giorno dopo giorno, pulire, lavorare, servire… non è una vita degna di essere vissuta.

Eppure, man mano che cresco, un numero sempre più alto di amici si sposa, ed è impressionante vedere i cambiamenti. Il senso di avventura e felicità non viene meno, piuttosto viene interiorizzato, consolidato e vissuto a un livello più profondo. Il battito del cuore su una montagna russa può essere più rapido di quello di un papà che calma il suo bimbo per farlo addormentare, ma vi posso dire che ha sperimentato una felicità che per lui vale il mondo intero. Non è poesia, non è retorica. È antropologia. Il cuore umano è stato creato non solo per l'autosostentamento, quanto piuttosto per l'autodonazione. Dando riceviamo, dando viviamo, amando sperimentiamo l'amore in un modo che ci fa sorridere per l'eternità.

Tags:
amore
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Semplici scatti
Puoi chiamarle coincidenze ma sono carezze di...
Gelsomino Del Guercio
Etiopia, strage di cristiani nel Tigrai: dife...
SALVE REGINA
José Miguel Carrera
Un Salve Regina come non lo avete mai visto
Silvia Lucchetti
Silvia e Andrea: il nostro matrimonio stava c...
Alessandro Gisotti
Papa: prima di giudicare, guardiamoci allo sp...
FRA BENIGNO ESORCISTA
Chiara Ippolito
Il più commovente caso di liberazione: quando...
COVID
Gelsomino Del Guercio
Il prete: benedivo senza olio i malati gravi,...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni