Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 27 Novembre |
Beata Vergine della Medaglia Miracolosa
home iconApprofondimenti
line break icon

Allarme carceri: dov'è la Giustizia?

© DR

padre Francesco Occhetta - "L'UMANO NELLA CITTÀ" Il blog di Francesco Occhetta - pubblicato il 05/02/14

Lo stato delle nostre carceri è disumano: sovraffollate e piene di persone che avrebbero bisogno di aiuto per malattia o dipendenza. Troppi in attesa di giudizio.

I 206 istituti penitenziari italiani, progettati per una capienza massima di 47.709 posti, nel dicembre scorso ospitavano 62.536 detenuti; erano 14.827 i detenuti in eccesso. Inoltre i 4 m² di spazio per detenuto che la legislazione europea impone sono ancora un miraggio per i detenuti nelle carceri italiane.

Ancora più grave della situazione delle strutture sono le condizioni in cui versano i detenuti: circa il 22% di loro ha la tubercolosi, il 4% è affetto dal virus dell’Aids, il 5% dall’epatite B. Una percentuale minore soffre di dipendenze e di disturbi psichiatrici che spesso sono la causa di autolesionismi e suicidi .

Nel 2013 dei 142 morti in carcere, sono stati 46 i detenuti che si sono tolti la vita, una media di 4 suicidi al mese. Si tratta del dramma silenzioso delle carceri se si considera che negli ultimi 13 anni si sono suicidati quasi 800 detenuti, una percentuale 19 volte superiore a quella che si registra nella società.

Da un punto di vista antropologico le carceri italiane sono diventate luoghi transnazionali, dove culture diverse invece di incontrarsi si scontrano. È l’immagine disperata dei quattro capponi che Renzo voleva regalare al dottor Azzeccagarbugli, i quali ignari di essere affratellati da un comune destino, legati per i piedi e a testa in giù, si beccavano tra loro.
I detenuti stranieri sono circa il 35% dell’intera popolazione carceraria. Su di loro i riflettori dei media sono spesso condizionati da letture ideologiche e di parte: non vengono chiamati per nome ma si rimanda sempre alla loro nazionalità — «Un albanese ha rubato…», «A spacciare è stato un colombiano…» ecc. —, inoltre sembrano gli unici a violare la sicurezza sociale.
Oltre all’urgenza a cui far fronte rimangono domande di fondo a cui rispondere: ha senso tenere 27.000 tossicodipendenti in carcere senza adeguate cure? È giusto tenere 12.145 detenuti (il 18,8% della popolazione carceraria) in attesa di essere giudicati in primo grado? Per quali motivi l’Italia è nel Consiglio d’Europa seconda solo dopo la Russia per la durata dei processi?

Le risposte insieme ad altre altre riflessioni sono pubblicate in: La Civiltà Cattolica n. 3927.

Qui l'articolo originale

Tags:
carceredetenuti
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Gelsomino Del Guercio
Il Papa donò un rosario a Maradona. E lui dis...
ILARIA ORLANDO,
Silvia Lucchetti
Iaia: il dono di essere nata e morta lo stess...
Matrimonio cristiano
Karolina Kόzka ha preferito la morte alla vio...
NATALE, IENE, COVID
Annalisa Teggi
Natale, il suo canto di gratitudine commuove ...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Aleteia
Foto incredibili di santa Teresa di Lisieux s...
COUPLE
Juan Ávila Estrada
Matrimonio: voglio amare il mio coniuge, ma n...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni