Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 26 Gennaio |
Santi Timoteo e Tito
home iconStile di vita
line break icon

5 modi per mantenere la pace in casa, anche con i bambini

Amanda Tipton

Kathleen M. Berchelmann - Aleteia - pubblicato il 03/02/14

3. Porre fine a ogni tipo di violenza fisica

La rivalità tra fratelli che arriva alle mani è frequente: fratelli che si buttano giù dal letto, che si mettono sotto con la bicicletta… ed è frequente che la famiglia rida di questi “incidenti”, ma una gamba rotta non è affatto divertente, soprattutto per la vittima. Uno schiaffo o uno spintone per rabbia tra fratelli è violenza. Se questo comportamento è illegale fuori casa, non è accettabile neanche al suo interno.

Il bullismo tra fratelli è un fatto reale e provoca una sofferenza mentale e fisica reale. Uno studio pediatrico del 2013 ha sottolineato che i bambini che subiscono comportamenti aggressivi da parte dei fratelli presentano indici più alti di malattie mentali.

Adottate una politica di tolleranza zero nei confronti di qualsiasi tipo di violenza fisica: schiaffi, pacche, sputi, morsi, spintoni, matite conficcate nella pelle e qualunque altra forma di aggressione possiate immaginare. Noi parliamo del comportamento inaccettabile e delle sue conseguenze tutte le mattine nella nostra riunione di famiglia, il che ci porta al punto nº 4:

4. Tenete una riunione di famiglia tutte le mattine

Gran parte delle lezioni, dall'asilo alle scuole superiori, prevedono una “riunione” o una breve sessione di avvisi all'inizio della giornata. Perché? Perché chiarire ciò che ci si aspetta nella giornata evita discussioni e cattivi comportamenti. Quando i nostri figli erano a scuola, tenevamo la nostra “riunione” in macchina mentre andavamo all'istituto. Ora, come “homeschoolers”, teniamo la riunione in salotto. Parliamo della programmazione della giornata, definiamo le aspettative di comportamento e le conseguenze dei comportamenti sbagliati.

Ad esempio, dico a mio figlio di 4 anni: “Tuo fratello ha lezione di pianoforte alle 15.30. Se vuoi aspettare con me leggendo questo libro senza lamentarti, una volta tornati a casa costruiremo insieme il dinosauro della Lego”. Parliamo anche di ciò che faremo da mangiare e scambiamo idee sulle passeggiate in famiglia. Quando i bambini imparano a pensare al futuro, anche a un futuro immediato, si motivano a far bene i compiti della giornata, e questo ci porta al punto nº 5:

5. Progettate molte cose divertenti

Attività divertenti sono il mio “premio” come madre, la motivazione per incentivare i miei figli (e me stessa) a lavorare sodo. Progettate cose attraenti per la famiglia tutti i giorni, anche se è solo un buon pasto o 20 minuti per costruire oggetti con i mattoncini Lego prima di dormire. Io progetto intenzionalmente queste cose, pasti compresi. Tra calcio, danza, musica e attività scout, è difficile fare qualcosa insieme come famiglia se non si progetta. Una volta a settimana facciamo una passeggiata tutti insieme. È vero quel detto per cui la famiglia che si diverte unita resta unita.

Stabilendo questo “quadro di pace domestica”, anche se non tutto funziona sempre al 100%, diamo ai nostri figli la disposizione e i mezzi per gestire i rapporti futuri con amici, familiari, colleghi di lavoro, vicini, collaboratori, capi e figure di autorità.

E la vostra casa sarà un mondo più pacifico e molto più felice.

  • 1
  • 2
Tags:
bambinifamigliapedagogia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CATERINA SCORSONE
Cerith Gardiner
19 personaggi famosi orgogliosi dei propri figli con necessità sp...
2
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L'Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
3
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
4
Perdonare
Bret Thoman, OFS
I 4 passi del perdono secondo un esorcista
5
Silvia Lucchetti
A 18 anni, sola in ospedale: il pianto di un neonato mi ha ridato...
6
Tzachi Lang, Israel Antiquities Authority
John Burger
Un'iscrizione che riporta “Cristo nato da Maria” ritrovata in un'...
7
WOMAN,OUTSIDE,BORED
Gelsomino Del Guercio
Soffri di accidia? Scoprilo e segui i rimedi di un monaco del IV ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni