Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 02 Dicembre |
Blanca de Castilla
home iconNews
line break icon

Gli appunti privati di Giovanni Paolo II diventeranno un libro

© DERRICK CEYRAC / AFP FILES / AFP

ARGENTINA, Viedma : (FILES) Pope John Paul II is seen in this file picture taken 07 April 1987 in Viedmo, cups his ear during his visit to Argentina.

Aleteia - pubblicato il 27/01/14

Il papa aveva chiesto di distruggerli dopo la sua morte, ma il card. Dziwisz li ha ritenuti troppo preziosi per andare perduti

Centinaia di pagine di riflessioni spirituali di Giovanni Paolo II diventeranno un libro. Il pontefice polacco aveva chiesto nel suo testamento che dopo la sua morte venissero distrutte insieme alla sua corrispondenza privata, ma il suo segretario, oggi cardinale Stanisław Dziwisz, ha deciso di non farlo.

“Darli alle fiamme sarebbe stato un crimine”, ha spiegato, e allora li ha conservati, a dimostrazione che “l'obbedienza non è sempre una virtù” e che “una decisione presa in coscienza si rivela quella più giusta” (Corriere della Sera, 24 gennaio).

Le oltre 600 pagine di annotazioni sono state i documenti principali alla base del processo di canonizzazione di Karol Wojtyła, ai quali si sono aggiunti i due miracoli riconosciuti dalla Chiesa come autentici interventi di Dio ottenuti grazie all’intercessione del papa che sarà proclamato santo il 27 aprile insieme al suo predecessore Angelo Giuseppe Roncalli, papa Giovanni XXIII.

I documenti, finora inediti, saranno pubblicati in Polonia dalla casa editrice Znak il 5 febbraio. Scritti nell'arco di quarant’anni, dal 1962 al 2003, permettono di avvicinarsi al mistero della sua anima, visto che, come ha affermato il cardinale Dziwisz, sono “una chiave per capire la sua spiritualità e quindi la parte più intima di un uomo: il suo rapporto con Dio, con il prossimo e con se stesso”.

Con questa raccolta “insolita e commovente”, “possiamo conoscere Wojtyła che ammette le sue debolezze, combatte contro di esse, ma si fida sempre più di Dio che delle proprie forze. Possiamo conoscere un uomo che sino alla fine lottò per vivere nella verità”.

Tags:
cardinale stanisław dziwisztestamento
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
POPE FRANCIS ON CHRISTMAS
Giovanni Marcotullio
Non esiste alcuna “Messa di Mezzanotte”... sì...
Aleteia
Foto incredibili di santa Teresa di Lisieux s...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
PIAZZA SPAGNA
Gelsomino Del Guercio
Papa Francesco sceglie la prudenza, niente pi...
MESSA NATALE
Gelsomino Del Guercio
Messa di Natale in sicurezza, i vescovi itali...
Silvia Lucchetti
Remo Girone e la fede ritrovata dopo la malat...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni