Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 21 Giugno |
San Luigi Gonzaga
home iconStile di vita
line break icon

La gioia di un peccatore. Un video su misericordia e conversione

Catholic Link - pubblicato il 23/01/14

Un invito a guardarci nei nostri difetti in modo più realistico

di Garrett Johnson

Quando guardi te stesso cosa vedi? Il tuo sguardo è d’amore e verità o di giudizio e disperazione? Comprendi il significato della misericordia di Dio? O l’hai allontanata dal tuo cuore?

Il video cerca di addentrarsi nel dramma di ogni cuore umano che soffre alla vista dei propri difetti, delle proprie difficoltà e dei propri peccati. La tristezza e la disperazione sembrano insopportabili, la speranza perduta. Tutto cambia, però, quando si offre una nuova immagine, un nuovo sguardo, una nuova percezione di chi siamo e chi dovremmo essere.

Come cristiani, siamo invitati ad essere persone di grande speranza, salvate e trasformate dall’amore e dalla misericordia di Cristo. Non è solo un nuovo modo di vedere noi stessi, è un nuovo modo di essere. Egli ripristina la nostra immagine e somiglianza di Dio e ci conferisce lo status di figli e figlie di Dio.

Uno sguardo più profondo

Alcuni potrebbero trarre dal video un’esortazione a guardarsi in modo più positivo. Non sono d’accordo. Direi che ci ricorda di guardarci in modo più realistico. Dobbiamo essere più consapevoli, non meno, delle nostre mancanze e dei nostri peccati. Questa consapevolezza, ad ogni modo, non è mai separata dalla consapevolezza della misericordia e della grazia di Dio che permette il vero cambiamento, la vera conversione e la vera speranza.

Sono due movimenti che formano un’unica dinamica: dobbiamo riconoscere i nostri peccati di fronte al Signore, sperimentando un dolore autentico per i modi in cui abbiamo respinto l’amore di nostro Padre e la nostra vera identità. Allo stesso tempo, dobbiamo chiedere al Signore di prestarci i suoi occhi per poterci vedere come fa lui. Dobbiamo ricordare che Dio, nella sua misericordia e nel suo amore, ci invita costantemente ad essere – non importa quanto siano gravi i nostri peccati – e a sforzarci in modo autentico e quotidiano di diventare quella persona.

Non c’è valore cristiano più alto della conversione

Questo è il trionfo cristiano che spiega la forza che muove il pastore a lasciare il suo gregge per andare alla ricerca della pecorella smarrita, o il padre a correre verso il figlio che credeva perduto. È la gioia segreta del ladrone pentito sulla croce… Questa è la dinamica della nostra vita cristiana di ogni giorno; è il dramma di ogni confessione, di ogni Messa. È un dramma che rifiuta di ignorare quei momenti imbarazzanti di avidità, cupidigia, odio per gli altri, menzogne… e allo stesso tempo riesce a percepire e a sperimentare la realtà delle parole di Cristo. “Non abbiate paura! Io ho vinto il mondo”. “La gioia, che era la piccola pubblicità dei pagani, è il gigantesco segreto dei cristiani” – Chesterton.

Elementi apostolici

1. Il video è ottimo quando parla della confessione. Cercherei però di applicarlo a ogni momento della nostra vita. La pratica di compiere un’analisi quotidiana della coscienza è altamente consigliabile.

2. Come cristiani non siamo chiamati a portare giudizi, ma la Buona Novella. Molta gente abbandona la via che porta alla conversione perché non riesce a non guardare i propri peccati. La sua fede è indebolita e lentamente divorata dalla colpa. Il nostro ruolo, allora, è aiutarla ad accettare le proprie colpe in un contesto di misericordia e speranza, mostrandole la via che porta al perdono e alla conversione: il Signore Gesù.

3. È infine importante comprendere la necessità della Chiesa. Non siamo chiamati alla salvezza solo a livello individuale, ma tutti insieme come unico Popolo di Dio. Ciò significa che dobbiamo permettere agli altri di aiutarci nella nostra battaglia contro il peccato e fare lo stesso per gli altri.

Versetti biblici di accompagnamento

– “Andate dunque e imparate che cosa significhi: Misericordia io voglio e non sacrificio. Infatti non sono venuto a chiamare i giusti, ma i peccatori” (Mt 9:13)

– “State dunque saldi e non lasciatevi imporre di nuovo il giogo della schiavitù” (Gal 5:1)

Tags:
misericordiapeccato
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
3
Gelsomino Del Guercio
San Giuseppe sparisce dai Vangeli. Don Fabio Rosini ci svela il &...
4
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
5
MATKA TERESA Z KALKUTY
Cerith Gardiner
In caso di necessità, l’efficacissima preghiera da 5 secondi di m...
6
MOTHER AND LITTLE DAUGHTER,
Silvia Lucchetti
Lui si suicida dopo aver ucciso le figlie: Giulia torna a vivere ...
7
DON DAVIDE BAZZATO
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: ho desiderato un figlio, ma ho scelto la cast...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni