Aleteia logoAleteia logoAleteia
lunedì 22 Aprile |
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

Che ruolo avevano le donne che seguivano Gesù?

Red Jesus Christ (EUA) – it

Richard Kane - Fotolia.com

A Sua Immagine - pubblicato il 02/01/14

Chi sono le donne menzionate dall'evangelista Luca nel descrivere il cammino di Gesù verso il calvario?

Che ruolo avevano le donne che seguivano Gesù? Chi erano? Un caro saluto e grazie

Maria Giovanna

L’evangelista Luca, al capitolo 23 del suo Vangelo, descrivendo il cammino di Gesù verso il calvario dice: “Lo seguiva una grande moltitudine di popolo e di donne che si battevano il petto e facevano lamenti su di Lui. Ma Gesù voltandosi verso di loro disse: ‘Figlie di Gerusalemme, non piangete su di me, ma piangete su voi stesse e sui vostri figli’” (Lc 23,27-28). Queste parole, che lungo la strada Gesù rivolge ad alcune donne in lacrime, sono molto simili al lamento fatto su Gerusalemme. Queste donne che seguono Gesù sono le prefiche, cioè le donne incaricate di piangere e lamentarsi sui morti o durante i funerali.

Don Primo Mazzolari, commentando l’ottava stazione della Via Crucis, “l’incontro con le donne”, osserva: “Una folla silenziosa fa più impressione di una folla che osanna o che impreca. I tiranni hanno paura del silenzio delle moltitudini e del pianto delle donne. L’uomo si fa muro nello strazio, e sopra questo muro cadono le lacrime delle donne. Gesù parla alle donne che piangono, mentre guarda la faccia chiusa degli uomini. A chi piange si può rivolgere una parola: ma per chi impietrisce dentro, ogni parole è uno schianto” (La Pasqua).

Scorrendo le pagine dei Vangeli, scopriamo diverse figure di donne che hanno incontrato il Cristo. Da questi incontri emerge l’atteggiamento di Gesù, che è quasi sempre una reazione costante e sistematica alla mentalità ambientale. E’ chiaramente contro lo stato di inferiorità che caratterizza la posizione sociale e religiosa del sesso femminile nel giudaismo. In diversi episodi, come quello dell’incontro con la Samaritana, rifiuta di conformarsi ai costumi tradizionali che mettevano in disparte la donna nella vita sociale. In tanti altri episodi emerge con chiarezza la volontà di Cristo di una lotta contro i pregiudizi di superiorità maschile e di affermazione dell’uguaglianza dei sessi. Alcune figure femminili sono additate come esempio per il loro comportamento. Sono emblematici gli elogi di Gesù per la “povera vedova” che offre “tutto quello che ha” e per Maria, la sorella di Lazzaro, che “si è scelta la parte migliore” cioè quella dell’ascolto della sua Parola. Da una lettura attenta di tutto il Vangelo, emerge l’invito e il bisogno di una concreta collaborazione, anche femminile, per la crescita e la diffusione della fede.

Tags:
donnegesù cristopasqua cristiana
Top 10
See More