Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 17 Settembre |
Roberto Bellarmino
home iconStile di vita
line break icon

I femminismi di fronte al gender

JEWEL SAMAD

Eugenia Rocella - Scienza&Vita - pubblicato il 01/01/14


"maternità" è bandito dal nuovo linguaggio delle burocrazie internazionali, sia all’Onu che nell’Unione europea.

Non è un caso che "maternità" sia considerata parola troppo valoriale, troppo carica di peso storico e sentimentale, ma persino il vocabolo "procreazione" è assente nel linguaggio dei diritti; anche questo ha sfumature di significato inaccettabili, perché su di esso si allunga l’ombra dell’unicità umana, di un di più rispetto alla mera riproduzione biologica. Meglio la definizione "diritti riproduttivi", dove il sostantivo, "diritto", dovrebbe riscattare la sgradevole piattezza dell’aggettivo, "riproduttivo", schiacciato sul biologismo; un aggettivo che richiama la riproduzione dell’identico, quindi della specie, e non dell’individuo, il quale, per fortuna, rimane (ancora) dotato della sua fragile irripetibilità.

* Eugenia Rocella, giornalista, scritrice, politica italiana

I QUADERNI DI SCIENZA E VITA

Note

1) Maria Giovanna Noccelli e Piersandro Vanzan, Pechino 1995. Bilancio e prospettive della V Conferenza Mondiale sulla donna, Ave, Roma, 1996, pg. 43.
2) Congregatio prò doctrina fidei; documenta inde – concilio vaticano secondo expleto edita (1966-2005) Città del Vaticano, Libreria Editrice Vaticana, pp. 604-619.
3) Alessandra Becchetti, Politica delle donne e politica per le donne, in P. Bono, a cura di, Questioni di teoria femminista, La Tartaruga, Milano, 1993, pg.199.
4) Janne Haaland Matlary, L’uomo e la donna nella famiglia, nella società e nella politica in AaVv, II ruolo della donna nella Chiesa e nel mondo, Quaderni dell’Osservatore Romano, Roma, marzo 2005.
5) Per un’analisi più dettagliata di questo tema, vedi: Eugenia Roccella, Non crescete, non moltiplicatevi, in E. Roccella, L. Scaraffia, Contro il cristianesimo. L’Onu e l’Unione europea come ideologia, Piemme, Casale Monferrato, 2005

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Tags:
femminismoideologia gender

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
GETAFE
Dolors Massot
Due sorelle giovanissime diventano suore contemporaneamente a Mad...
3
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
4
THERESA GIUNI
Unione Cristiani Cattolici Razionali
Giuni Russo è giunta fino a Cristo per mano d...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
EUCHARIST
Philip Kosloski
Preghiere da recitare all’elevazione dell’Ostia a Messa
7
Gelsomino Del Guercio
La Madonna nera è troppo sfarzosa: il parroco la “spoglia”. Ed è ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni