Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 26 Novembre |
Santa Caterina d'Alessandria
home iconNews
line break icon

Nozze gay: l'Università di Bologna ha concesso il congedo matrimoniale

© Chris Howey/SHUTTERSTOCK

Chiara Santomiero - Aleteia Team - pubblicato il 04/12/13

Mentre prosegue al Senato il dibattito sulla legge sull'omofobia, si allarga in ambito privato l'equiparazione dei diritti alle unioni omosessuali

Prosegue in Commissione giustizia al Senato, dopo l'approvazione alla Camera, il dibattito sulla legge sull'omofobia. Perplessità desta in alcuni parlamentari la decisione del presidente della Commissione, Nitto Palma (Fi), e della relatrice del provvedimento, Monica Cirinnà (Pd), di procedere speditamente all'esame del provvedimento avvalendosi anche di sedute notturne.

Tra i “perplessi” la deputata del Nuovo Centrodestra (Ncd), Eugenia Roccella, che ricorda come questo iter accelerato sia stato usato anche alla Camera, sia in Commissione che in Aula: “Un iter giustificabile solo di fronte a un’urgenza nazionale, ma in questo caso che fretta c’è?” (Avvenire 3 dicembre). Secondo la parlamentare la “fretta” nasconderebbe il tentativo di evitare un dibattito democratico: “il punto fondamentale – afferma Roccella – è che questa legge non è fatta per proteggere qualcuno, ma per censurare idee e opinioni, rendendo un reato punibile affermazioni del tipo che la famiglia è quella naturale, la stessa citata dalla Costituzione come unica e vera. È una legge da "caso Barilla", che nulla ha a che fare con il suicidio del ragazzino romano. Se vuoi proteggere davvero le persone, com’è noto, non impedisci la circolazione di idee, ma fai cultura, formazione nelle scuole, insegni il rispetto reciproco e l’accettazione di ogni persona” (Avvenire 3 dicembre).

Sul provvedimento le forze parlamentari hanno posizioni differenti: da un lato, c’è la contrarietà del Nuovo centrodestra e della Lega alla legge, dall’altro il sostegno del Pd, di Sel e dei grillini. Nel mezzo Scelta Civica, la cui posizione è altalenante, mentre la componente scissionista di Progetto per l’Italia è contraria. Forza Italia è sostanzialmente divisa: il presidente della Commissione, Nitto Palma, è colui che ha proposto le sedute notturne, ma c’è anche chi, come Lucio Malan esprime il suo dissenso per una norma che punisce “chi citi passi della Bibbia o sostenga che è preferibile per un bambino avere una mamma e un papà” (Tempi.it 4 dicembre).

Intanto, per altra via, si affermano alcune misure di equiparazione dei diritti delle coppie gay a quelle eterosessuali. L'Università di Bologna ha riconosciuto il congedo matrimoniale – le due settimane retribuite che spettano ai coniugi per il viaggio di nozze – ad un dipendente che si è sposato all'estero con il compagno. Non è la prima volta che accade all'Alma Mater: un anno fa ha beneficiato di questo diritto un'altra coppia omosessuale, formata da un professore universitario. Qualche anno fa, invece, il congedo è spettato a due donne (La Repubblica.it 3 dicembre).

D'altra parte nel privato alcuni riconoscimenti cominciano a diffondersi sempre più. È di pochi giorni fa la notizia che il colosso della grande distribuzione Coop Adriatica ha varato per i propri dipendenti gay un pacchetto di diritti che comprende anche il congedo matrimoniale o la possibilità di assistere il compagno malato. Una scelta simile a quella fatta da Servizi Italia di Parma, azienda di servizi che lavora per il mondo sanitario, con oltre 1500 dipendenti. Anche lì, d’ora in poi, il congedo matrimoniale è aperto a tutti i dipendenti senza distinzioni di sesso (La Repubblica.it 3 dicembre).

A destare perplessità è l'estensione nel settore pubblico: può un ente pubblico dare un congedo matrimoniale a un dipendente che, in Italia, non è considerato "coniugato" agli effetti di legge? Si tratta di un provvedimento legale oppure no? “L’apertura nei confronti delle coppie omosessuali che testimonia il cambiamento dei costumi arriverebbe dalla Suprema Corte di Cassazione che in una recente pronuncia – ha spiegato Katia Lanosa, presidente dell’associazione avvocati matrimonialisti dell’Emilia Romagna in un'intervista ad Avvenire (4 dicembre) – ha stabilito che per le coppie gay devono valere gli stessi diritti assicurati dalla legge a qualsiasi coppia etero”. All'ufficio del personale dell'Università di Bologna, quindi, è stato sufficiente “riconoscere lo status, non l’unione, del dipendente per garantirgli il congedo”.

Tags:
famiglia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Paola Belletti
Lucia Lombardo, dall'esoterismo alla fede in ...
COUPLE
Juan Ávila Estrada
Matrimonio: voglio amare il mio coniuge, ma n...
WSZYSTKICH ŚWIĘTYCH
Gelsomino Del Guercio
8 modi per aiutare e liberare le anime del Pu...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
WOJTYLA
Teologia del corpo and more
La vera rivoluzione sessuale fu quella del ve...
KONTEMPLACJA
Mercedes Honrubia García de la Noceda
Accetto la separazione con speranza, per amor...
Gelsomino Del Guercio
Il Papa donò un rosario a Maradona. E lui dis...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni