Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 20 Giugno |
Beata Vergine Maria Consolatrice
home iconNews
line break icon

La preghiera, un’alleata del cervello a difesa della nostra salute

© pixologic

Emanuele D'Onofrio - Aleteia Team - pubblicato il 04/12/13

La fede è uno strumento potente che agisce sul cervello. Dunque, lei direbbe che un credente ha la possibilità di vivere più a lungo e meglio rispetto a un non credente?

Tartaglione: La fede è un supporto che sicuramente muove nelle persone specifiche molecole, per esempio rinforza le difese immunologiche. In molti ospedali ci sono gruppi di preghiera. Questo è interessante perché chi crede, attraverso la fede si dimostra più forte nell’affrontare una malattia. La cosa bella è che hanno costituito gruppi di preghiera pregando per alcune persone, le quali poi risultano avere delle percentuali di guarigione maggiori rispetto alle persone per cui non si era pregato.

L’idea di un effetto fisico prodotto dalla preghiera, da medico cattolico, lo giudica in contrasto con un’idea spirituale della preghiera?

Tartaglione: Assolutamente no. Le ricerche scientifiche di neurotelogia riguardano solo l’effetto fisico. Quello che cambia è l’interpretazione dell’idea della guarigione, da parte di credenti e non credenti. Vale per entrambi, infatti, che di fronte a certi stimoli che chiamiamo suggestivi aumentino le difese immunitarie. Noi credenti siamo convinti che questo avviene grazie all’aiuto di Dio, gli altri credono che questo avvenga solo perché aumentano le nebuloglobuline. Diciamo le stesse cose. Cambia l’interpretazione. Il numero di ricerche nel campo della neuroteologia – molte di essere sono serie e alcune altre meno – è ormai vastissimo.

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Tags:
cancrocervelloneuroscienzepreghiera
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
conduttore rai 1 diventa prete
Gelsomino Del Guercio
Addio al giornalismo: Fabrizio Gatta, il volto noto di Rai1, dive...
3
MAN HOSPITALIZED,
Silvia Lucchetti
Colpito da ictus: la Madonna di Loreto mi ha salvato ed è venuta ...
4
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
5
MATKA TERESA Z KALKUTY
Cerith Gardiner
In caso di necessità, l’efficacissima preghiera da 5 secondi di m...
6
Gelsomino Del Guercio
San Giuseppe sparisce dai Vangeli. Don Fabio Rosini ci svela il &...
7
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni