Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

Iscriviti alla Newsletter

Aleteia

L’aiuto degli angeli nella nostra lotta contro il male

@DR
Condividi

Vengono invocati spesso durante gli esorcismi. In modo particolare i tre arcangeli, e fra questi soprattutto san Michele

di Stefano Stimamiglio

Caro don Gabriele, abbiamo parlato nelle puntate precedenti del ruolo di Maria e di quello dei santi nella lotta per la liberazione del demonio. E gli angeli, che ruolo hanno?

Premettiamo una piccola definizione. La parola “angelo” deriva dal greco e significa “inviato”, “messaggero di Dio”. Gli angeli sono creature spirituali, prive di materia. Sono forme pure, di natura diversa da quella umana, che è allo stesso tempo materiale e spirituale. Gli angeli, poi, sono suddivisi in gerarchie angeliche a seconda della missione che è stata loro affidata da Dio. Non possono moltiplicarsi, sono stati creati, infatti, direttamente da Dio. A ognuno di noi, al momento della nascita, viene assegnato dalla divina Provvidenza un angelo “custode”, con il compito specifico di proteggerci, di assisterci, di intercedere perché, alla fine della vita, possiamo arrivare “a destinazione”, cioè in paradiso. Sappiamo poi che molti, anzi legioni intere, hanno scelto la tragica strada della ribellione a Dio, rifiutando di ubbidirgli e di adorarlo e, anzi, pretendendo di sostituirsi di fatto a lui. Questi sono i diavoli e, in conseguenza di quella scelta, la loro missione è radicalmente cambiata: ora, questi usano la loro intelligenza sopraffina con l’unico scopo di distruggerci. Quella guerra gigantesca che si combatte nei cieli tra angeli e demoni, come ci narra l’Apocalisse, ha infatti un suo particolare campo di battaglia qui sulla terra, nei nostri cuori.

Quindi gli angeli rimasti fedeli a Dio hanno un certo potere contro i mali spirituali straordinari…

Certo. Gli angeli intercedono per chi è affetto da mali spirituali. Per questo li invochiamo spesso durante gli esorcismi. In modo particolare lo facciamo con i tre arcangeli, e fra questi in grado sommo san Michele, potentissimo nella lotta contro il demonio. Per inciso, io sono tra quelli che si dolgono che dopo il Concilio sia stata tolta la preghiera di protezione a san Michele arcangelo, che era d’obbligo recitare dopo la Messa. Mi sembra che sia stato un vero impoverimento. E’ vero che, comunque, la si può sempre liberamente recitare. Tornando agli angeli, questi sono estremamente forti nei confronti dei demoni, essendo della loro stessa natura. E’ bene, quindi, invocarli spesso al di là di mali spirituali specifici di cui possiamo soffrire. Consiglio, poi, di invocare l’aiuto del nostro angelo custode, che ha un particolare potere di intercessione. Dobbiamo comunque ricordare che è solo Dio che libera. Gli angeli aiutano, intercedono, ma non hanno in sé il potere di liberare.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni