Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 19 Settembre |
Notre Dame de la Salette
home iconApprofondimenti
line break icon

La sfida umanistica ed inclusiva di Papa Francesco

@DR

Flavio Felice - Fattore Erre - pubblicato il 02/12/13

Dunque, si tratta di un sistema teorico e, come tutti i sistemi teorici, può essere più o meno apprezzato e più o meno condiviso, sempre criticato e in perenne assedio sotto il fuoco dei tentativi di falsificazione. Un sistema teorico, per definizione, ha un profilo descrittivo, ci offre una grammatica e una sintassi per rispondere alla domanda circa il come e il perché del darsi di un fenomeno, non ha, ovvero non dovrebbe avanzare, alcuna pretesa normativa. In breve, dovrebbe aiutarci a descrivere e a spiegare la realtà, evidenziandone lo scarto rispetto al modello, e non a prescriverla, a plasmarla, come se fosse un modello ideale verso cui tendere e non uno strumento che la misura.

A questo punto, che cosa ci dice Papa Francesco in quella frase e nelle altre contenute nei paragrafi più immediatamente dedicati alle problematiche economiche? In primo luogo, non mi sembra che il Pontefice neghi o condanni il mercato, anzi riconosce che il mercato favorisce la crescita economica. Tuttavia, opportunamente e correttamente, il Papa ci dice una cosa molto semplice e di buon senso che solo chi legge il documento in modo ideologico sembrerebbe non cogliere: la crescita, trainata dal mercato, non è immediatamente sinonimo di sviluppo; e come negarlo? Il mercato, dinamico e aperto, è lo strumento migliore per incrementare la crescita, ma tale crescita (elemento quantitativo) non si traduce necessariamente in sviluppo umano integrale(elemento qualitativo), che poi è ciò che interessa alla Dottrina sociale della Chiesa e che dovrebbe interessare ciascun cristiano.

In secondo luogo, leggendo e rileggendo i paragrafi dedicati alla questione economica, non mi risulta che il Papa affermi che tale impossibilità di ridurre in modo meccanico lo sviluppo alla crescita economica sia imputabile al mercato in quanto tale. Il mercato è un meccanismo-processo per la raccolta e la trasmissione di informazioni, coordinato dal sistema dei prezzi assunto come parametro, peraltro sempre cangiante. In pratica, il mercato è lo strumento di cui si servono gli operatori economici e fa il suo mestiere nella misura in cui ottimizza il processo di raccolta e trasmissione delle informazione in ordine alla domanda di beni e servizi. Non possiamo chiedergli di dire e di fare ciò che non sa dire e che non può fare. Lo sviluppo integrale non è riducibile alla mera crescita economica perche necessita della dimensione educativa, culturale, valoriale che il mercato non produce da sé, se non mediante le persone che in esso vi operano. Come ci hanno insegnato i padri dell’economia sociale di mercato, a partire da Wilhelm Röpke, ripreso peraltro da Papa Benedetto XVI nella Caritas in veritate, ma come del resto ci ha insegnato anche Adamo Smith, il mercato nudo e crudo semplicemente non esiste. Esistono i valori, le culture, le fedi, le tradizioni che conformano le istituzioni che, loro volta, erigono i mercati e qualificano i processi di mercato. In breve, sono le scelte e le azioni degli operatori che offrono la cifra umana di un mercato, il suo volto, la sua storia.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
caritas in veritateevangelii gaudiumlibero mercatopapa benedetto xvipapa francesco

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
3
PAURA FOBIA
Cecilia Pigg
La breve preghiera che può cambiare una giornata stressante
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
Gelsomino Del Guercio
La Madonna nera è troppo sfarzosa: il parroco la “spoglia”. Ed è ...
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
Paola Belletti
Tre suicidi tra i giovanissimi il 1°giorno di scuola
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni