Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 09 Dicembre |
Immacolata Concezione
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

Drastico calo di adozioni e affidi, ma non è solo colpa della crisi

© DR

Chiara Santomiero - Aleteia Team - pubblicato il 21/11/13

Sulle adozioni nazionali pesa il fatto che ci sono pochissimi bimbi piccoli e sani, rapidamente dati in adozione perché il numero delle coppie richiedenti è superiore rispetto alla disponibilità. Allo stesso tempo ci sono ragazzi in età scolare che avrebbero bisogno di un appoggio o ragazzi più grandi che sono in istituto, ci sono bambini malati che non trovano una famiglia. “Più in generale – conferma a Tempi.it (21 novembre) Marco Mazzi, presidente di Famiglie per l’accoglienza, una rete di nuclei familiari che si aiutano ad affrontare l’esperienza dell’accoglienza – dietro al calo di adozioni e affidi vedo la necessità di riprendere una precisa cultura dell’accoglienza”. Si tratta di una cultura che tende a diminuire, perché è legata alla solidità della famiglia, mentre “oggi i nuclei familiari vivono difficoltà non solo economiche ma anche relazionali”. “Pensiamo all’isolamento in cui vivono le nuove famiglie – afferma Mazzi -, dove spesso la donna lavora e non ha chi l’aiuti ad accudire i figli: sono tutti fattori che incidono. Infatti non è un problema solo delle adozioni, si fa fatica a trovare famiglie anche solo per l’affido”. “C’è un tessuto sociale che si sta sfilacciando – conclude il presidente di Famiglie per l’accoglienza -, e presto tutti noi ne pagheremo le conseguenze”.

  • 1
  • 2
Tags:
adozioneaffidofamigliasocieta
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni