Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 23 Aprile |
San Giorgio
home iconChiesa
line break icon

Il Vangelo spalanca le porte dell’inferno

@DR

Aleteia Team - pubblicato il 20/11/13


, una fede che tocca solo le emozioni può renderci instabili, ma una fede che tocca la ragione, la volontà e le emozioni è così potente da trasformare la vita in modo notevole. È lì che le condotte si trasformano e si impara che con la fede non si toglie la vita a nessuno, ma si dona a beneficio degli altri.

Evangelizzare non è aprire le porte dell’inferno per i peccatori, ma dichiarare l’amore di Dio per ciascuno perché sia quell’amore a portare alla conversione. Siamo stati catalogati come intolleranti, sterminatori, pieni di pregiudizi, inquisitori, escludenti, severi…, ma è arrivato il momento di mostrare un nuovo volto nella Chiesa: il volto della misericordia e del rispetto, della bontà e dell’accoglienza, di Madre e Maestra. Abbiamo convinzioni, amiamo gli insegnamenti di Gesù e lottiamo per essere fedeli ad essi, non relativizziamo la verità per un falso rispetto delle differenze, ma non dichiariamo empi quanti non la pensano come noi, difendiamo la verità insegnata dal Maestro ma non torneremo a un’epoca in cui per difendere le proprie idee si pensava che la cosa migliore fosse condannare. Non si evangelizza condannando le convinzioni altrui, ma dando la vita per le proprie. Questo è evangelizzare.

Non abbiamo bisogno di cristiani che maledicono gli omosessuali, le prostitute, gli abortisti, ma di cristiani che difendano la vita e la bellezza dell’amore umano, che comprendano il progetto di famiglia di Dio e non credano di essere buoni solo perché non sono cattivi. Non odiamo quanti non la pensano come noi; se così fosse, non esisterebbero movimenti ecumenici che vogliono trovare punti che ci aiutino ad amarci anziché ragioni per odiarci. Gesù ha dato la vita anche per quanti hanno abortito, per gli omosessuali e le prostitute, e il dramma di ciascuno è il suo stesso dolore.

Evangelizzare è guarire le ferite con l’amore di Dio.

  • 1
  • 2
Tags:
evangelizzazionepeccato
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
Gelsomino Del Guercio
Il Papa sui cristiani “malati” di protagonismo: non d...
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
5
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
6
PRIEST,ROMAN,COLLAR
Ary Waldir Ramos Díaz
Aveva un contratto con la Roma, ma ha preferito firmare con Dio
7
Gelsomino Del Guercio
7 santuari uniti da una linea retta. La misteriosa fede per San M...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni