Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 20 Gennaio |
San Sebastiano
home iconChiesa
line break icon

Pensare a Wojtyła per comprendere Bergoglio

© GIANCARLO GIULIANI/CPP

Jaime Septién - Aleteia Team - pubblicato il 18/11/13

Per questo è così importante essere attenti ai nuovi linguaggi giovanili?

E non solo a questi, ma anche ai segni e ai simboli della nuova cultura, all'uso delle nuove tecnologie di comunicazione e interazione sociale e ai nuovi standard di condotta e identitari. Chi non compie lo sforzo di comprendere il cambiamento di epoca è condannato a ripetere formule del passato che al giorno d'oggi risultano poco intelligibili e che interpellano a livello esistenziale.

Bisogna tornare a leggere Wojtyła in modo più speculativo per apprezzare la continuità e anche la novità di Benedetto XVI e di Francesco?

Chi ritiene che la continuità sia ripetere staticamente una formula non capisce la dinamica della fede, che è la dinamica di un Dio incarnato che continua ad essere presente nella storia. La logica dell'Incarnazione è la logica della nuova evangelizzazione e quella che permette un'ermeneutica della continuità dei concili e dei pontefici.

Cosa dire a chi si sente “sconcertato” davanti a Francesco?

Credo che possa trovare una pista illuminante pensando a Wojtyła. Sì, bisogna pensare a Wojtyła per comprendere Bergoglio. E dico lo stesso di Ratzinger. Ma “pensare” significa andare fino in fondo e non restare in superficie. “Pensare” significa innanzitutto mobilitare la ragione attraverso un affetto rinnovato per la verità e per il bene. “Pensare” in questo contesto significa anche comprendere con la ragione che un Amore ci sostiene e ci precede al momento di regalarci un dono tanto immeritato come quello della straordinaria persona di papa Francesco.

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Tags:
papa benedetto xvipapa francesco
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L'Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
2
LEANDRO LOREDO
Esteban Pittaro
Morire con un sorriso, seminando santità anche in ospedale
3
Gelsomino Del Guercio
Il viaggio nell’Aldilà di Gloria Polo: Gesù mi ha mostrato il “Li...
4
PIENIĄDZE ZA MSZĘ
Unione Cristiani Cattolici Razionali
Stipendio dei preti, quanto guadagnano? Quei ...
5
ST JOSEPH,THE WORKER CARPENTER, JESUS,CHILDHOOD OF CHRIST
Philip Kosloski
L'antica preghiera a San Giuseppe che non ha mai fallito
6
Papa Giovanni Paolo II
Philip Kosloski
La formula di San Giovanni Paolo II per sconfiggere il male nel m...
7
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni