Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 24 Novembre |
Santi Andrea Dung Lac e 116 compagni
home iconChiesa
line break icon

Papa Francesco chiama Palmaro che lo accusava di "eresia" dopo il colloquio con Scalfari

@DR

Lucandrea Massaro - Aleteia Team - pubblicato il 18/11/13

Un colloquio fraterno tra il Papa e il giornalista che - assieme al collega Alessandro Gnocchi - mette in dubbio alcune posizioni di Bergoglio specie dopo l'intervista a Repubblica

La polemica, non banale, ma circostanziata, da “figli della Chiesa” realmente preoccupati del futuro del cattolicesimo, si era accesa ormai oltre un mese fa, prima con degli interventi a Radio Maria e poi con un lungo articolo su il Foglio, del 8 ottobre. Parliamo di Alessandro Gnocchi e Mario Palmaro, voci storiche dell’emittente mariana e poi sollevati dagli incarichi dopo aver criticato apertamente sulla dottrina, Papa Francesco. L’accusa – sintetizzavamo noi con un breve articolo – era (ed è per i due) che il Papa non sia in linea con il Magistero della Chiesa. (Aleteia, 11 ottobre).

Polemica tutta interna al mondo cattolico e ai suoi media, una increspatura che sembra non aver raggiunto i grandi circuiti massmediatici, ma che comunque ha avuto una eco. In molti ne hanno parlato. Da Massimo Introvigne – altro noto esponente del cattolicesimo tradizionalista che tuttavia metteva in guardia i due giornalisti dal non superare la linea dello scisma de facto – firma de La Nuova Bussola Quotidiana, fino alle Dehoniane e ai commenti sul blog Vino Nuovo che di recente ha anche dato la notizia di una telefonata di Papa Francesco con Mario Palmaro e di un confronto fraterno e filiale tra i due. (Corriere della Sera, 17 novembre).

Al centro del caso, il nucleo della diffidenza dei due polemisti nei confronti di Bergoglio, proviene proprio da quella intervista che a settembre ha catturato l’attenzione di tutto il mondo: il colloquio tra Scalfari – ex direttore di Repubblica – e Papa Francesco. Intervista che, notano i due giornalisti, è stata successivamente rimossa dal sito del Vaticano, sebbene Padre Lombardi (portavoce della Santa Sede) abbia minimizzato la cosa dicendo che il testo è “attendibile nel suo senso generale, ma non nelle singole formulazioni" e quindi "Abbiamo ritenuto più corretto lasciare al testo la sua natura giornalistica – spiega Lombardi -. Non l’abbiamo rivisto, non è attendibil parola per parola". (Libero quotidiano, 15 novembre).

«Papa Francesco – ha spiegato Palmaro in una intervista in cui ha raccontato la telefonata ricevuta – mi ha detto di essermi molto vicino, essendo venuto a conoscenza delle mie condizioni di salute, della mia grave malattia, e io ho percepito con chiarezza questa sua empatia profonda, l’attenzione verso una persona in quanto tale, al di là di idee e opinioni, mentre vivo un periodo di prova e di sofferenza». Per questo «per me, cattolico, quella che stavo vivendo era una delle esperienze più belle della vita. Ma ho sentito il dovere di ricordare al Papa che io, insieme a Gnocchi, avevo espresso delle critiche precise al suo operato, mentre rinnovavo la mia totale fedeltà in quanto figlio della Chiesa. Il Papa quasi non mi ha lasciato finire la frase, dicendo che aveva compreso che quelle critiche erano state fatte con amore e come fosse importante, per lui, riceverle». (Tempi, 18 novembre).

Su Vinonuovo, Roberto Beretta chiosa così la vicenda che forse si è chiusa “umanamente”, ma che naturalemente resta aperta all’interno del dibattito ecclesiale: “La telefonata del Papa non era dunque l’occasione per tentare un dibattito pur sempre intellettuale tra le ragioni dell’uno e dell’altro. Non era nemmeno soltanto la dimostrazione pratica dell’evangelico «se amate solo quelli che vi amano, che merito ne avrete?» – che pure sarebbe già un bell’esempio. Era anche l’attenzione a una persona in quanto tale, nella sua difficoltà e oltre ogni differenza d’opinione. La distanza è rimasta, perché c’è rispetto delle posizioni altrui; ma ci si è parlati, ci si è scambiata una reciproca stima; siamo sinceri: quante volte vorremmo che la Chiesa fosse così? E il paradosso – molto cattolico – è che Mario Palmaro ha avuto la consolazione di provarne la rara carezza proprio grazie a quell’invettiva. Siamo davvero contenti che sia toccata a lui”. (Vino Nuovo, 15 novembre).

Tags:
chiesa cattolicapapa francescotelefonatatradizionalismo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
KSIĄDZ PRZY OŁTARZU
Padre Bruno Esposito, OP
Breve ‘Vademecum’ per la nuova edizione del M...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
TEENAGER
Tom Hoopes
I 7 doni dello Spirito Santo rispondono a 7 n...
Giovanni Marcotullio
Vi spieghiamo perché la Messa comincia con il...
CARLO ACUTIS MIRACOLI EUCARISTICI
VatiVision
Carlo Acutis: il documentario sulla mostra su...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni