Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

«Ogni relazione è un ponte che ci fa uscire un po’ da noi stessi ed avvicinare all’altro»

© DR
Condividi

Una testimonianza potente dell'amore e della vita, contro ogni barriera

di Chiara Bertoglio

Ieri è venuta E. a parlare ai ragazzi del gruppo di liceali che seguo in parrocchia. Ha condiviso con noi la sua esperienza di vita: un'esperienza molto singolare, molto difficile e molto bella. È stata sposata per quindici anni con S.; entrambi non vedenti, hanno accettato una sfida che a molti sarebbe apparsa impossibile. Non paghi, hanno accolto un'altra immensa sfida che si chiama vita: sono nate così le loro tre bambine, A. (ora dodicenne), e due gemelline che adesso hanno sette anni.

 
Su una famiglia meravigliosa, che rappresentava un modello di vita per chiunque la incontrasse – vedente o no – si è abbattuta l'anno scorso la più imprevista delle sciagure: S. è stato falciato da un'automobile mentre si trovava vicino a casa con il proprio cane guida.
 
E. ci ha parlato del suo amore per S., della vita quotidiana delle persone non vedenti, ma soprattutto della vita e dell'amore che vanno oltre la morte. Ha condiviso con noi un'immagine bellissima, che vorrei a mia volta offrire a chi segue questo blog. Una sera, una delle gemelline le chiedeva: "Ma noi come facciamo a parlare ancora con il papà?". E mamma E. risponde: "Attraverso l'amore". La bambina allora risponde: "Ho capito cos'è l'amore… È come un ponte color arcobaleno che va fino al cielo: papà può scendere un po' dalla sua parte, noi possiamo salire un po' dalla nostra… così ci incontriamo".
 
L'amore è come un ponte. Ha proprio ragione, questa bambina: ogni relazione è un ponte che ci fa uscire un po' da noi stessi ed avvicinare all'altro, che sia fisicamente su questa terra oppure no. E vi confesso che questa notte ho realmente sognato un mondo che mi si rivelava fatto di ponti, miriadi di ponti colorati come il disegno di un bambino, miriadi di ponti che uniscono le persone e danno senso alla loro vita.

[FONTE: http://www.vinonuovo.it/index.php?l=it&art=1489%5D

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni