Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 20 Settembre |
Notre Dame de la Salette
home iconNews
line break icon

Mutamenti di un continente, nel bene e nel male

@DR

Vita.it - pubblicato il 11/11/13

Saranno i Brics capaci di affermare i diritti delle masse impoverite? Qualche analista di questioni economiche guarda all’Africa oggi come ad un “Big Deal”. Forse sarebbe più corretto dire che rappresenta certamente una grande opportunità per chi fa affari e un po’ meno per gli africani che rischiano d’essere, parafrasando un proverbio nilotico, come l’erba del prato quando gli elefanti combattono. Viene spazzata via. La sensazione è che il cammino sia ancora molto lungo per affermare l’agognato rinascimento africano, tanto caro a Nelson Mandela. Molto dipenderà dalla capacità della società civile di essere il vivaio di nuove classi dirigenti.  Sarà la Storia a giudicare. Vengono alle mente le belle parole di Albert Tévoédjrè, in un suo celebre libro uscito 25 anni fa nella sua edizione italiana, “Povertà, ricchezza dei popoli”, pubblicato in Italia dall’Editrice missionaria (Emi). Nell’intento, per certi versi utopico, di ridisegnare la politica e l’economia dell’allora Terzo Mondo, l’intellettuale beninese apriva il quarto capitolo del suo libro con una poesia di Salvador Diaz Miròn: “Sappiatelo, sovrani e vassalli, eminenze e mendicanti, nessuno avrà diritto al superfluo, finché uno solo mancherà del necessario”. L’Africa ha indubbiamente bisogno di leader illuminati capaci d’essere, come scriveva lo stesso Tévoédjrè, “prima di tutto dei dirigenti della vita sociale”, servitori della “res publica” intesa come “bene comune”.  

[FONTE: http://blog.vita.it/africana/2013/11/09/mutamenti-di-un-continente-nel-bene-e-nel-male/#sthash.AzjUP7A0.dpuf]

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Tags:
africacolonialismomondo missionario

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
3
PAURA FOBIA
Cecilia Pigg
La breve preghiera che può cambiare una giornata stressante
4
Gelsomino Del Guercio
La Madonna nera è troppo sfarzosa: il parroco la “spoglia”. Ed è ...
5
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
6
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
7
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni