Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 29 Novembre |
Santa Caterina Labouré
home iconApprofondimenti
line break icon

Papa Francesco e il nuovo Sinodo: insieme per grazia

AFP/Alberto Pizzoli

mons. Dario Edoardo Viganò - Centro Televisivo Vaticano - pubblicato il 08/11/13

L'editoriale del nuovo numero del magazine televisivo settimanale "Octava dies"

Inseriti nella fornace ardente di amore che è la Trinità, così papa Francesco si è espresso – allora possiamo diventare un cuore solo e un’anima sola”. Il legame tra noi cristiani è dunque frutto della comunione con Dio. Ma la comunione tra noi va custodita e alimentata. Come è possibile? Partecipando – dice il papa – ai beni spirituali che sono i sacramenti, i carismi e la carità.

I sacramenti anzitutto perché essi “non sono apparenze, non sono riti, ma sono la forza di Cristo”. I sacramenti, dice Papa Francesco sono in invito “ad andare e a comunicare agli altri una salvezza che abbiamo potuto vedere, toccare, incontrare, accogliere”. In questo senso vivere una vita partecipando ai sacramenti ci rende missionari, testimoni del vangelo della misericordia tra le strade del mondo. Non solo, i sacramenti alimentano la nostra stessa fede. Meglio coltivano in noi “una fede che sa stupirsi delle meraviglie di Dio”.

La comunione è possibile anche grazie ai carismi che “sono regali che ci dà lo spirito santo… regali dati non perché siano nascosti ma per parteciparli agli altri”. Possiamo dire che sono doni dello spirito per la chiesa tutta, sono grazie particolari per costruire il bene per tanti altri. Vivere un carisma, una particolare grazie nella tensione del popolo di Dio alimenta la nostra comunione.

Ancora: la nostra comunione vive della carità. “I pagani, dice papa Francesco, osservando i primi cristiani dicevano: ma come si amano, come si vogliono bene! Non si odiano, non sparlano uno contro l’altro. Questa è la carità, l’amore di Dio che lo Spirito santo ci mette nel cuore” Dunque carità è condivisione delle gioie e delle sofferenze, dei cammini degli altri. E’ esercizio concreto della comunione tra noi.

Tags:
papa francescosinodo famigliavaticano
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
MEDALLA MILAGROSA
Corazones.org
Pregate oggi la Madonna della Medaglia Miraco...
FIRST CENTURY HOUSE AT THE SISTERS OF NAZARETH SITE
John Burger
Archeologo britannico pensa di aver trovato l...
Giovanni Marcotullio
“Kyrie eleison” e non “Signore, pietà”
Jesús V. Picón
Sacerdote con un cancro terminale: perde gli ...
CHRISTMAS MASS
Gelsomino Del Guercio
Messa di Natale anticipata: dopo il governo, ...
Pape François audience
Gelsomino Del Guercio
"Benedizione Urbi et Orbi del Papa". Attenti,...
Amy Brooks
5 ragioni per cui indosso la Medaglia Miracol...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni