Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!
Aleteia

Universiadi: al via con la benedizione di Papa Francesco

@DR
Condividi

In Trentino dall’11 al 21 dicembre si svolgerà la 26^ edizione della competizione sportiva con 3600 atleti di 61 Paesi

 

Due caratteristiche per questa manifestazione: costi contenuti e sostenibilità ambientale, è così?

 

Anesi: Certamente costi contenuti dovuti alla necessità di spending review che è stato il primo messaggio che ho ricevuto dalla Giunta provinciale nel momento in cui abbiamo avuto l’idea di portare le Universiadi in Trentino ma anche un ambiente che viene rispettato, un territorio che sa offrirsi al meglio e che sa garantire l’opportunità di fare tutti gli eventi sportivi a impatto zero e questo è un ulteriore messaggio di quel Trentino migliore, ecosostenibile, legato alla montagna e all’ambiente che tutti conoscono e che tutti apprezzano.

 

In che modo?

 

Anesi: Tra le altre cose riduciamo al minimo l’uso di carta in un evento così importante, quindi non consumiamo nessun albero; inoltre facciamo in modo di abbassare il riscaldamento negli uffici e negli edifici pubblici e quindi risparmiamo energia e per questo motivo verrà anche limitato l’orario delle luminarie di Natale. Verranno attuate altre iniziative come il car sharing e il car pooling e saranno promossi i servizi "pedibus" per accompagnare i bambini nei tragitti da casa a scuola e viceversa senza l’uso di automobili. L’attenzione all’ambiente si traduce anche nel fatto che non ci sono stati nuovi investimenti in vista delle Universiadi, non solo per questioni di spending review ma anche per utilizzare impianti che già c’erano

 

Ha invitato il papa a Trento: cosa ha risposto?

 

Anesi: Mi ha risposto con una battuta: "a Trento per un nuovo Concilio?". Non ho saputo rispondere in fretta che dopo le Universiadi potevamo anche organizzare un altro Concilio…

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni