Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 26 Novembre |
Santa Caterina d'Alessandria
home iconNews
line break icon

A tutela dei più piccoli per una tv di qualità

@DR

Chiara Santomiero - Aleteia Team - pubblicato il 24/10/13

Si è insediato a Roma il nuovo Comitato media e minori

Quindici membri in rappresentanza di emittenti radiotelevisive, associazioni di utenti e istituzioni tra cui l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni e il Ministero dello Sviluppo economico: è composto così il Comitato media e minori che si è insediato il 24 ottobre a Roma dopo quasi due anni di assenza. L’organismo funziona da “baluardo” per i più giovani contro film con contenuti di forte aggressività nella fasce pomeridiane e trasmissioni che abbiano accenti di volgarità nel linguaggio e nei comportamenti proposti.

Il Comitato ha infatti il compito di assicurare, attraverso un’attività di monitoraggio e di controllo, l'applicazione del Codice di autoregolamentazione ''Tv e Minori'' e promuovere iniziative di educazione e sensibilizzazione all'uso corretto dei media, rivolte a scuole, famiglie e al pubblico in generale. Il Codice è nato nel 2002 come atto di autodisciplina delle emittenti radiotelevisive pubbliche e private, nazionali e locali, e ha definito principi generali e norme di comportamento con l’obiettivo di assicurare un livello di protezione ulteriore rispetto a quello previsto all'epoca dalle norme in vigore attraverso una programmazione di qualità, il più possibile rispettosa dei valori dell'infanzia e dell'adolescenza e comprensiva di un'offerta dedicata ai più piccoli. Nel 2004 l'osservanza del Codice è diventata obbligatoria per legge per tutte le emittenti attive in Italia. Come ribadito di recente dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, “è necessario tutelare i più giovani e la loro formazione dai pericoli presenti nella rete e nei media in generale” (Asca 23 ottobre).

Nato all’epoca della tv analogica, oggi sarà necessario un aggiornamento legato alle nuove tecnologie. Secondo il  neo presidente, Maurizio Mensi, «grazie alla convergenza dei servizi di media  il minore è adesso in grado di costruirsi, soprattutto con Internet, un palinsesto in maniera del tutto autonoma e indipendente dalla programmazione proposta dalle reti generaliste e tematiche. Perciò occorre intervenire con strumenti efficaci e adeguati alle nuove tecnologie». Per questo il Comitato intende sollecitare subito un percorso di aggiornamento del codice «per renderlo applicabile alle piattaforme dei nuovi media e più in generale alla multimedialità» (Avvenire 23 ottobre).

Non si tratta però solo di un’azione “in difesa”. Riguardo alla tv secondo Mensi «è necessario sostenere una programmazione di qualità, portatrice di valori positivi, così da fornire un utile ausilio alla famiglia cui è affidata la principale responsabilità educativa». Per questo motivo il Comitato intende stringere un’alleanza con quanti sono impegnati sul versante formativo: «Uno degli elementi qualificanti della nostra azione – conclude il presidente – dovrà essere la promozione di iniziative di sensibilizzazione al corretto uso dei media. Proposte rivolte ai minori, alle famiglie e al pubblico in generale che andranno realizzate insieme con la scuola» (Avvenire 23 ottobre).

Tags:
famigliagiorgio napolitanomediaminoriscuolatelevisione
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Paola Belletti
Lucia Lombardo, dall'esoterismo alla fede in ...
COUPLE
Juan Ávila Estrada
Matrimonio: voglio amare il mio coniuge, ma n...
WSZYSTKICH ŚWIĘTYCH
Gelsomino Del Guercio
8 modi per aiutare e liberare le anime del Pu...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
WOJTYLA
Teologia del corpo and more
La vera rivoluzione sessuale fu quella del ve...
KONTEMPLACJA
Mercedes Honrubia García de la Noceda
Accetto la separazione con speranza, per amor...
Gelsomino Del Guercio
Il Papa donò un rosario a Maradona. E lui dis...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni